AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùla giornata dei mercati

Borse, ancora vendite dopo la Fed. Per Tim continua il settembre nero

Il superindice dell'economia americana delude ad agosto, listini in rosso nel giorno delle scadenze tecniche dei futures e delle opzioni (il cosiddetto giorno "delle quattro streghe", mentre si impennano i casi di Covid in Italia e Uk.

di Andrea Fontana e Paolo Paronetto

La giornata dei mercati

Il superindice dell'economia americana delude ad agosto, listini in rosso nel giorno delle scadenze tecniche dei futures e delle opzioni (il cosiddetto giorno "delle quattro streghe", mentre si impennano i casi di Covid in Italia e Uk.


2' di lettura

Il clima di incertezza legato all'andamento dei contagi da Covid 19 (con il balzo di casi nel Regno Unito e anche in Italia i contagi giornalieri vicini a quota 2mila), unito ai dubbi sulla ripresa economica negli Stati Uniti, ha penalizzato i listini azionari europei. Le Borse continentali hanno chiuso vicino ai minimi al termine di una seduta volatile, caratterizzata da movimenti legati alle scadenze tecniche di future e opzioni su azioni e indici (le cosiddette "quattro streghe"): sono quindi proseguite le vendite già innescate giovedì 17 dai timori espressi dalla Federal Reserve sui prossimi mesi. A Piazza Affari il Ftse Mib ha perso l'1,09%. Per Piazza Affari la settimana si è chiusa con una flessione complessiva dell'1.5%.Niente tensioni sui titoli di Stato italiani alla vigilia del week end elettorale: italiani nelle urne per il referendum costituzionale e per il rinnovo di sette amministrazioni regionali.

La cautela continua a dominare la scena soprattutto dopo che l’Oms ha definito la situazione dei contagi da coronavirus in Europa «molto seria»: 6mila casi nel Regno Unito, in Italia oltre 1900 nelle ultime 24 ore. E gli investitori temono nuovi lockdown. Per quanto riguarda gli altri listini, Madrid ha perso oltre il 2%, Parigi oltre l'1%.

Poco mossa Wall Street (che chiude negativa con il Dow Jones a -0,88%, il Nasdaq a -1,07% e lo S&P 500 a-1,12% ) che deve fare i conti con dati in chiaroscuro: migliore delle previsioni la fiducia dei consumatori, mentre il superindice dell'economia misurato dal Conference Board ha deluso nel mese di agosto. Sull'andamento dei mercati pesano le incertezze sulla ripresa, sui tempi per i vaccini contro il nuovo coronavirus e su un nuovo piano di aiuti, con democratici e repubblicani ancora al lavoro per trovare un accordo prima delle elezioni presidenziali del 3 novembre; oggi, almeno, sarà presentato un accordo bipartisan per evitare lo shutdown, ovvero la paralisi delle attività governative non essenziali, che altrimenti scatterebbe a ottobre.

A settembre, gli statunitensi si sono dimostrati più ottimisti sull'economia rispetto al mese precedente. La lettura preliminare dell'indice sulla fiducia redatto mensilmente dall'Università del Michigan è stata pari a 78,9 punti, in rialzo dai 74,1 punti della lettura finale di agosto e dai 72,8 della lettura preliminare dello scorso mese. Il superindice dell'economia statunitense (LEI), redatto dal gruppo di ricerca privato Conference Board, è cresciuto ad agosto dell'1,2% a 106,5 punti, dopo il +1,4% di luglio e il +2% di giugno; in precedenza, registrato un calo record a marzo (-7,4%) e un forte ribasso ad aprile (-6,3%) a causa della pandemia di nuovo coronavirus. Le attese erano per un rialzo dell'1,4%.

A Piazza Affari, scatto di Diasorin, male banche e industriali. Ancora uno scivolone per Tim (-2,3%): continua il settembre nero per la società di telecomunicazioni (-11%).

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti