ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCollezione Penalty culture

Umbro debutta nello streetwear: accordo tra NewAge e Slam Jam

L’azienda di Corato (BA) è nata come produttore di lingerie e ha in licenza il marchio del “double diamond” dal 2018. La sfida è l’internazionalizzazione

di Vincenzo Rutigliano

2' di lettura

Accordo tra la NewAge di Corato, nel barese, e la Slam Jam, colosso ferrarese di vendite online di urban e street wear da oltre 50 milioni di fatturato, per la vendita della collezione “Penalty culture”, realizzata da Umbro Italia, marchio di abbigliamento sportivo.

La collezione Penalty culture

La collezione di streetwear per Slam Jam è stata realizzata in esclusiva con questo marchio di cui la NewAge, sorta nel 1997 e specializzatasi nella lingerie e underwear, è diventata licenziataria nel 2018, riportando in Italia il “double diamond” (il doppio diamante) ideato nel 1924 dai fratelli Humphrey a Wilmslow, sobborgo a sud di Manchester, e destinato alle maglie indossate dai calciatori della nazionale inglese. E poi da tanti altri sparsi nel mondo a giocare negli stadi più famosi: da Wembley e da Manchester al Maracanã, da Ellis Park all'Estadio Azteca.

Loading...

Su Umbro la NewAge sta puntando con decisione per promuoverlo anche negli e-games, avendo realizzato la maglia dei Mkers, la squadra italiana più forte, e l’ambizione è tornare a vestire le stesse squadre di serie A come quelle del Napoli, Inter e Lazio che, negli anni 80, indossavano le maglie double diamond.

La sfida: incrementare le esportazioni

L’accordo con Slam Jam è destinato a incrementare il fatturato della società barese che, l’anno scorso, ha raggiunto i 20 milioni di euro di ricavi, risultato che il ceo della Spa, Pino Magno, prevede in consolidamento nel 2023, anno che definisce «difficile come altrove. Ma stiamo lavorando sulla valorizzazione della licenza Umbro, sia come Umbro Italia che in collaborazione con Slam Jam. Questo marchio ci serve per posizionarci per mantenere le posizioni nei paesi Ue».

La sfida è infatti esportare di più in quei mercati e ridurre il peso della parte italiana del fatturato, oggi pari all’85%, ottenuto per il 65% con distributori diretti e per il 35% con il retail puro (all’estero solo distributori).

Per promuovere Umbro Italia soprattutto tra i giovani, Magno ha scelto tra i propri ambassador italiani talenti calcistici della Juventus, della Primavera del Milan, dell’Ascoli, del Bari e sponsorizza club e academy di calcio come, tra le altre, la Lodigiani, campione d’Italia under 17 e la Totti Soccer School.

Nei piani di NewAge l’abbigliamento sportivo è stata una diversificazione importante. Nata 25 anni fa come azienda specializzata in lingerie e underwear - tanto che dal 2016 è licenziataria della linea Biagiotti lingerie di corsetteria, intimo e pigiameria - la Spa ha poi puntato anche su abbigliamento sportivo, sulle calzature sportive, comprese le sneakers a marchio Umbro, e sul beachwear.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti