alla scoperta dell'impianto

Un'asta fluviale tra Emilia e Toscana


default onloading pic

2' di lettura

La Diga Paduli è posta proprio al centro del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano: perfettamente incastrata, come il pezzo di un puzzle, tra Emilia Romagna e Toscana (in provincia di Massa Carrara), sbarra il corso del torrente Enza nella sua parte più alta e occupa la piana omonima, situata a circa 1.145 metri sul livello del mare. La diga, ultimata nel 1911, dà vita al lago artificiale Paludi e alimenta la centrale di Rimagna, nel comune di Monchio delle Corti, in provincia di Parma: fa parte degli impianti idroelettrici situati sull’asta fluviale dei fiumi Enza e Cedra e si trova proprio in corrispondenza del Passo del Lagastrello, una salita molto nota agli appassionati di bici che pedalano sull’Appennino.

La Diga di Paduli è del tipo in terra omogenea costruita prevalentemente da sabbie limose e limi sabbiosi. Il piede di monte dell'opera è presidiato da un robusto muro di pietrame e malta di cemento. Negli anni 1973-1974 i lastroni di calcestruzzo che rivestivano il paramento di monte, ormai degradati dall' azione del gelo, furono rimossi e sostituiti con un impermeabilizzazione bituminosa continua dotata di adeguata flessibilità e resistenza. Il paramento di valle, invece, è ricoperto e consolidato con zolle erbose mentre la diga è munita di tre scarichi di superficie e da uno scarico di fondo.
L'utilizzazione del serbatoio è la regolazione stagionale delle portate del Torrente Enza per la produzione di energia elettrica nella sottostante centrale idroelettrica di Rimagna con una portata massima di 2,8 metri cubi al secondo. Quest’ultima è una centrale a serbatoio con un bacino imbrifero pari a 10,37 Km quadrati, a cui fa capo una derivazione idroelettrica in grado di fornire una potenza efficiente complessiva di 3600 kW e una producibilità media annua di 6,62 GWh. L’impianto è stato automatizzato nel 1962, riautomatizzato nel 1987 e recentemente nel 2017: la conduzione attuale è di tipo automatica telecomandata.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...