ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCuneo

Un laboratorio per la città: apre il Rondò dei talenti

2' di lettura

È stato inaugurato a Cuneo il Rondò dei Talenti: il nuovo polo educativo nato dalla trasformazione di un’ex sede di Ubi Banca in uno spazio per la comunità, grazie a un importante progetto di rigenerazione promosso dalla Fondazione CRC. L’evento rientra nel programma più ampio “La Generazione delle idee – Talento, Ambiente, Cultura e Inclusione”, organizzato dalla Fondazione in occasione dei 30 anni dalla sua nascita.

Il Rondò dei Talenti è un polo aperto a tutti che si sviluppa intorno al tema del talento per catalizzare e dare impulso alla crescita, alla conoscenza, alla nascita di idee e alla condivisione di esperienze; uno spazio a disposizione per enti e associazioni che vorranno organizzare laboratori, incontri e attività formative ed educative. Di fronte al Rondò prende vita una nuova piazza per la città, un punto di ritrovo per cittadini e visitatori. Il Rondò dei Talenti offrirà al piano terra un’area di accoglienza, al primo piano aule e spazi per la formazione, al secondo e terzo piano la Città dei Talenti - nata per accompagnare alle scelte bambini e ragazzi nella fascia d'età 7-13 anni - e il quarto e ultimo piano dedicato a incontri e conferenze.

Loading...

Una finestra sulla città e sul mondo che si esplica in un progetto architettonico, caratterizzato da ampie vetrate che spalancano la vista sulla città e sulle montagne dell’arco alpino, connesso con le attività proposte all’interno dell’edificio che hanno l’obiettivo di aprire nuove prospettive e offrire spunti di riflessione per interpretare il presente e disegnare il futuro.

L’attuale edificio è il risultato di un concorso di idee promosso dalla Fondazione CRC, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti della provincia di Cuneo, rivolto ad architetti e designer under 40. Un contest cha ha raccolto 70 progetti provenienti da tutta Italia, concluso con l’assegnazione dell'incarico all’architetto milanese Marco Oriani.

Il Rondò dei Talenti, infine, è il primo edificio in provincia di Cuneo realizzato con i parametri necessari per richiedere la certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), uno standard riconosciuto a livello internazionale che certifica il livello di efficienza energetica e l’impronta verde degli edifici, esaminando tutti gli aspetti del processo di sviluppo e costruzione.

«L’intervento cambia il volto della città di Cuneo, rigenerando e restituendo a tutti uno spazio abbandonato da tempo: un nuovo polo di formazione, educazione e orientamento che potrà diventare un’eccellenza e un riferimento a livello non solo regionale», afferma Ezio Raviola, presidente di Fondazione CRC. «Un luogo dedicato a scoprire e sviluppare il proprio talento sia come opportunità di crescita personale, sia come risorsa da mettere a disposizione di tutta la comunità».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti