Formazione

Un master contro la corruzione con gli Avvocati dello Stato

Formazione specifica e competenze multidisciplinari anche attraverso l’applicazione degli strumenti dell’intelligenza artificiale

(Adobe Stock)

1' di lettura

È previsto per il 14 maggio 2021 l’avvio del master «Sistemi di prevenzione e contrasto della corruzione», attivato dall’Avvocatura Generale dello Stato con l’Unitelma Sapienza di Roma.
Il Master offre formazione specifica e competenze multidisciplinari nell’area della prevenzione e del contrasto della corruzione amministrativa, incluso il settore dei contratti pubblici, anche attraverso l’applicazione degli strumenti dell’intelligenza artificiale e con una visione sulle strategie impiegate a livello europeo e globale. Sono previsti sei moduli: dinamica e storia della corruzione e delle mafie; i settori di rischio; il contrasto, dai reati corruttivi alle interdittive antimafia; gli strumenti di prevenzione; l’intelligenza artificiale come strumento di prevenzione; la corruzione come fenomeno globale.

Lezioni online e frontali

Il master si svolgerà in rete, da dove sarà possibile seguire anche le lezioni frontali che si terranno a Roma presso l’Avvocatura dello Stato. La direzione è affidata a Franco Sciarretta, docente di diritto amministrativo, e all’avvocato dello Stato Paola Maria Zerman. Tra i docenti, avvocati dello Stato, professori universitari, magistrati e dirigenti pubblici.

Loading...

Il master sarà presentato nel corso di un convegno venerdì 7 maggio. L’Avvocato Generale dello Stato Gabriella Palmieri Sandulli, il Rettore di Unitelma Sapienza, Folco Biagini, il Procuratore Generale della Corte dei conti Angelo Canale e il Presidente Anac Giuseppe Busia si confronteranno sul Pnrr e il contrasto alle infiltrazioni criminali.

Informazioni su www.avvocaturastato.it .

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti