ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùI dati Jato

Un nuova auto su 10 venduta in Europa a luglio è elettrica

I modelli a batteria immatricolati nel Vecchio Continente nel settimo mese dell’anno sono stati il 10,4% del totale secondo l’istituto di statistiche britannico Jato Dynamics. Perdono terreno le plug-in a rischio incentivi, mentre la Vw T-Roc è l'auto più venduta

di Corrado Canali

(Getty Images)

4' di lettura

Le immatricolazioni di nuove vetture nei 26 mercati europei hanno continuato a diminuire anche a luglio secondo i dati elaborati dall’Istituto britannico Jato Dynamics. Il calo, tuttavia, è stato significativamente inferiore a quello registrato a marzo, aprile, maggio e giugno. Il volume è stato di 866.038 unità, in calo del 10% rispetto alle 966.453 unità registrate nello stesso mese dell’anno scorso. Dall’inizio dell’anno, il mercato è diminuito del 13% rispetto allo stesso periodo del 2021, con un totale di 6.398.609 unità.

ll calo è dovuto soprattutto alla carenza di microchip

Le registrazioni fino a luglio erano a un livello simile a quello visto tra gennaio e luglio 2020, quando la pandemia ha colpito il mercato. La contrazione si spiega con l’impatto della carenza di chip e della mancanza di fiducia dei consumatori che si stanno rivelando dannosi per il mercato tanto quanto lo è stato la pandemia da Covid-19. In questo contesto sono emerse tendenze interessanti. Mentre i modelli elettrificati continuano a guadagnare terreno, la crescita è rallentata rispetto ai mesi precedenti.

Loading...

Le nuove auto plug-in hybrid in caduta libera

A luglio le vendite di auto elettriche hanno totalizzato 157.614 unità, in calo del 2% a causa della domanda inferiore delle ibridi plug-in (PHEV). Secondo i dati di Jato Dynamics questi modelli hanno registrato un calo del 22% nel mese di luglio, in risposta ai recenti annunci secondo secondo cui questi veicoli non si qualificheranno più per gli incentivi in diversi mercati europei. I PHEV secondo istituto britannico di statistiche stanno perdendo il favore del mercato a causa delle nuove regolamentazioni e questo sta incidendo sul loro gradimento del mercato.

La Germania è il primo mercato per i BEV

Tuttavia mentre i governi stanno cercando di orientare l’industria verso i veicoli elettrici puri (BEV), gli ibridi hanno ancora un ruolo importante da svolgere se si vuole garantire una maggiore diffusione di veicoli a basse emissioni in tutta Europa. Al contrario, il volume dei BEV è aumentato del 20% con 90.139 unità a luglio, sulla base delle crescenti offerte e soprattutto dei numerosi modelli disponibili nelle concessionarie. In Germania che è il più grande mercato per le vetture BEV, la domanda è cresciuta del 13% così in Francia che è aumentata del 69%.

Volkswagen vale il 29% del mercato delle elettriche

Le auto a batteria rappresentavano il 14% delle immatricolazioni totali in Germania, il 12% in Francia, l’11% nel Regno Unito e il 3% sia in Spagna che in Italia. Il segmento è guidato dal Gruppo Vw, che ha rappresentato quasi il 29% del totale delle immatricolazioni con un aumento del volume del 17%. Il che è tuttavia inferiore agli aumenti registrati dal secondo operatore nel segmento, Stellantis (+ 41%) e del Gruppo Renault, + 66% in terza posizione sul mercato.

In aumento le vendite dei brand cinesi

Il produttore tedesco sta lavorando per consegnare le sue auto elettriche. Mentre l’ID.4 sembra reggere la richiesta, l’ID.3 non riesce a fornire gli stessi risultati. Da segnalare le vendite dei brand cinesiche hanno registrato un aumento del 72%, con 3.501 auto elettriche immatricolate durante il mese di luglio. MG ha guidato con quasi 3.000 unità, in crescita del 56%, seguito da Byd con 238 unità. I produttori cinesi stanno lentamente scalando le classifiche, diventando un’alternativa credibile soprattutto per chi è alla ricerca di un’elettrica economica a attraente.

L’auto più venduta in Europa è la Vw T-Roc

Quasi la metà delle auto elettriche cinesi vendute a luglio sono state immatricolate in Svezia e Norvegia. Nella classifica generale per modello, il piccolo suv Vw, la T-Roc, ha conquistato per la prima volta la pole position, si tratta la seconda volta da ottobre 2021 in cui è leader un suv. Volkswagen ha aumentato le vendite della T-Roc del 15% per la forte domanda in Italia (+ 73%) e nel Regno Unito (+ 87%), il secondo e terzo mercato più importante per la T-Roc. Tra le prime 10, la Peugeot 208 ha ottenuto risultati in rialzo del 51% dopo un aumento del 96% in Italia.

Kia Sportage, boom di vendita in Germania

Fiat ha ottenuto buoni risultati dalla versione elettrificata della Fiat 500 con immatricolazioni in aumento del 37% a 5.000 unità, diventando l’auto elettrica pura più venduta nel mese. Kia, invece, è entrata nella top 10 del mese di luglio grazie soprattutto all’ultima versione dello Sportage che ha garantito un aumento della domanda del suo suo suv di punta addirittira a tripla cifra sia in Germania (+ 108%) che anche in Francia (+ 122%) a dimostrazione del grande apprezzamento da parte del pubblico del restyling evolutivo del modello del brand coreano.

Peugeot 308 vendite in crescita dal 129%

Altri ottimi risultati a luglio sono stati quelli della Toyota Yaris Cross all’undicesima posizione nella classifica con 12.185 unità e la quinta posizione fra suv più venduti. Il successo della Yaris Cross ha continuato però a limitare le vendite della Yaris berlina che sono scese del 21% a luglio. Peugeot ha registrato 8.585 unità della 308, in crescita del 129% come quarta compatta più venduta. La sua concorrente diretta, la Renault Megane, di recente potenziata con il lancio dalla versione elettrica, ha fatto registrare un incremento del 54% pari a quasi 7.300 unità.

Gli altri modelli più in crescita in Europa

Buoni risultati anche per Cupra Formentor che continua a registrare crescite significative in tutta Europa (+ 60% a luglio), ma anche la Renault Arkana ha performato piuttosto bene (+ 59%), così come Bmw per quanto riguarda la Serie 4 (+ 50%). Il brand cinese MG ha ottenuto un importante risultato nelle vendite di luglio con la ZS (+ 100%), così come Mercedes con Classe V (+ 98%) e infine la Land Rover Rover con la sempre suggestiva Evoque (+ 100%).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti