oltre l’emergenza

Fase 2, pavimento a pois per tornare (a piccoli passi) alla vita normale

Il dispositivo si chiama «Safety Pois» ed è un semaforo comportamentale da applicare nei locali pubblici per tenere le persone alla giusta distanza

di Isabella Della Valle

Coronavirus, le regole per la Fase 2 su bus, aerei, treni e taxi

Il dispositivo si chiama «Safety Pois» ed è un semaforo comportamentale da applicare nei locali pubblici per tenere le persone alla giusta distanza


3' di lettura

Tornare alla vita normale, quella di tutti i giorni. È questo il più grande desiderio dei cittadini dopo essere rimasti chiusi in casa per quasi due mesi. Tutti pronti a uscire, quindi , a riprendersi i propri spazi e le proprie abitudini, ma non subito. Serve tempo, gradualità e qualche precauzione in più. Mascherine, guanti e, soprattutto la distanza di sicurezza. I primi due si comprano, la terza si calcola. Poiché girare con il metro per valutare la distanza di sicurezza non è proprio agevole, serve una soluzione pratica, che coniughi la comodità con la sicurezza, che sia semplice, immediata e a costi contenuti.

La soluzione grazie ai pois colorati
Partendo proprio da queste considerazioni, Fabrizio Rametto l’amministratore delegato dell’azienda italiana Tcommunication nelle sue giornate di quarantena milanese ci ha pensato a lungo e una soluzione l'ha trovata: il pavimento a pois. Lo ha chiamato Safety Pois e in sostanza consiste nell’applicare dei grandi pois colorati sul pavimento: verdi, gialli e rossi proprio come il semaforo. E in pratica il concetto è lo stesso: il verde indica il libero transito rispettando la giusta distanza di sicurezza, il giallo una sosta breve, per esempio davanti al banco del supermarket o a un’opera d’arte in un museo e il rosso lo stop in attesa del proprio turno. Difficile sbagliare. I pois creano una griglia verticale di distanze di sicurezza che indicano con chiarezza l’azione consentita. Il pavimento si trasforma, così, in una grande scacchiera colorata. C’è soltanto una regola da rispettare: sui pois ci deve stare una persona alla volta.

Tutti gli spazi a pois

Tutti gli spazi a pois

Photogallery22 foto

Visualizza

L’intuizione nella stanza dei figli
«L’idea mi è venuta entrando nella camera dei giochi dei miei tre figli – spiega Rametto -. Ho visto i cerchi del gioco Twister disposti sul tappeto e mi è venuta l’intuizione dei pois a colori da posizionare negli spazi pubblici, sia per delimitare gli spazi tra le persone, sia per fornire allo stesso tempo indicazioni su come comportarsi: fermarsi con il rosso, muoversi con il verde, sostare brevemente con il giallo. È una soluzione già disponibile, molto veloce, semplice e implementabile in tempi rapidi. Inoltre il dispositivo è analogico e rispetta la privacy, perché non viene immagazzinato alcun tipo di dato delle persone».

Un semaforo comportamentale
Questo semaforo comportamentale, quindi, è un sistema che oltre a gestire i flussi di persone, consente anche di evitare assembramenti e quindi di affrontare la fase due della pandemia dal lato pratico e forse con un po’ di timore in meno. I pois sono realizzati con materiale antiscivolo e sono resistenti ai detersivi. Lo potranno utilizzare tutti i luoghi pubblici: supermercati, uffici, centri commerciali, bar, ristoranti, musei, gallerie d'arte, mostre, alberghi e in occasione di eventi in generale. I pois hanno un diametro di 50 centimetri, sono distanziati a un metro e mezzo uno dall’altro nel rispetto delle normative vigenti e possono essere acquistati online sul sito insieme a tutti i servizi accessori, utili a chi si sta organizzando per riaprire l’attività (per esempio sanificazione degli spazi e il noleggio dei termoscanner). Tanto per avere un’idea dei costi e della tempistica, un Kit per gestire i flussi dinamici in 100 metri quadri costa 299 euro e viene recapitato in quattro giorni.

Il brevetto e la consulenza ai comuni italiani
Il dispositivo è stato brevettato a livello internazionale ed è iniziata la distribuzione in tutti i Paesi del mondo. Al momento sono già arrivate dall’Italia centinaia di richieste prevalentemente da parte di farmacie, centri commerciali, supermercati, negozi di diverse metrature e catene commerciali. Viene inoltre offerta una consulenza a titolo gratuito a tutti i comuni d’Italia che ne facciano richiesta: «Analizziamo tutte le planimetrie delle sedi in cui applicare il dispositivo - spiega Rametto - andando a definire i flussi attraverso i pois». Un percorso colorato per tornare a piccoli passi verso la normalità.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti