Anniversari. La casa di Mandello

Un secolo di mito italiano delle due ruote

di Simonluca Pini

1' di lettura

Cento anni di tradizione e appassionati in tutto il mondo. Moto Guzzi rappresenta un’eccellenza del motociclismo italiano e per il suo primo secolo è pronta ad accogliere migliaia di centauri a Mandello del Lario dal 6 al 12 settembre. Tornando indietro nel tempo, il marchio dell’Aquila, grazie alla prima architettura di un motore, intuita nel 1921, con un cilindro orizzontale il cui movimento è reso fluido da un grosso volano, vinse tutto il vincibile e motorizzò l’Italia con modelli popolarissimi come l’Astore, l’Airone 250, il Falcone e il Galletto e al tempo stesso trionfò nelle competizioni con la conquista di 14 mondiali velocità e 11 Tourist Trophy. Caratterizzata dal forte spirito di innovazione, fu la prima azienda al mondo di dotarsi di una galleria del vento per lo studio dell’aerodinamica, negli anni 60 ebbe la grande intuizione del motore Tonti con schema a due cilindri a V disposti frontemarcia.

Diventato un vero e proprio segno distintivo dell’azienda, il motore ha dotato tutti i modelli, come la storica serie V7, la serie California, la serie Nevada e l’attuale gamma V7 che unisce heritage e tecnolgie del 21 secolo.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti