Basel Dalloul - collezionista

Una collezione tutta mediorientale

di Maria Adelaide Marchesoni

2' di lettura

Basel Dalloul esperto collezionista di arte mediorientale è presidente e ceo di Noor Group, industria leader nel settore dell’ITT, che fornisce servizi Internet, telefonici e video in oltre 135 paesi in tutto il mondo. Con oltre 4.000 opere, concentrate sull’area mediorientale, la collezione Dalloul Art Foundation è la più grande nel suo genere. Avviata dal padre Remzi Dalloul, spazia dai capolavori modernisti alle installazioni, dalla scultura alla videoarte di artisti emergenti arabi, africani e iraniani con un focus su quelli impegnati politicamente. Per il 2020 parte della collezione sarà esposta al pubblico e, nel frattempo, le opere vengono prestate alle principali istituzioni tra cui Mathaf Qatar, Museum of Contemporary Art, Chicago, Reina Sofia, Madrid e Tate Modern a Londra.

Quanti artisti libanesi sono presenti in collezione?

Loading...

Abbiamo circa 100 artisti libanesi nella collezione Dalloul Art Foundation.

Quali sono gli artisti libanesi più apprezzati dal mercato?

I migliori artisti viventi in Libano sono Ayman Baalbaki, Hanibaal Sruji, Taghreed Dargouth, Rania Mattar, Nadia Saffiedin, Abdel Rahman Katanani, Marc Guiragossian, Paul Gossian Marwan Sahmarani, Randa Mirza, Walid Raad, Chaouki Chammoun, Akram Zaatari, Osama Baalbaki, Serwan Baran, Hady Sy, Hugette Caland, Shafic Abboud, Aref Rayess e Paul Guiragossian.

Sono sottovalutati dal mercato?

Solo alcuni, altri no.

Quali artisti emergenti libanesi consiglia di seguire?

Targreed Dargouth, Oussama Baalbaki, Nadia Saffiedine, Abdel Rahman Katanani, Randa Mirza e Rania Mattar

Quali gallerie segue per l’arte libanese?

In Libano Galerie Janine Rubeiz, Galerie Tanit, A Marfa Gallery, Sfeir-Semler, Galerie Letitia, Art Lab e Mark Hachem.

Dove compera le opere?

Direttamente dagli artisti, dai dealer, dalle gallerie, dai lasciti e dalle case d’asta.

Come è cambiata la scena artistica e il mercato dell’arte in Libano da quando ha iniziato a collezionare?

Il mercato è migliorato e più vibrante con la nascita di fondazioni d’arte come la nostra e diverse iniziative di musei privati, tra cui quella che la Dalloul Art Foundation sta realizzando.

Chi supporta gli artisti in Libano?

Collezionisti, patroni e fondazioni.

Ci racconta di Dalloul Art Foundation?

La Dalloul Art Foundation (Daf) è stata fondata per gestire e mantenere la collezione di Ramzi e Saeda Dalloul. È focalizzata sull’arte araba, con opere a partire dai moderni pionieri del mondo arabo fino agli artisti contemporanei. La missione di DAF è di preservare e promuovere l’arte e la cultura araba attraverso l’educazione e le mostre in tutto il mondo.

Quante opere sono in collezione? Avete il futuro programma per aprire un museo?

La collezione Daf è la più grande collezione del suo genere sul pianeta Terra e in mani private. Con oltre 4.000 opere è il riferimento principale per l’arte araba moderna e contemporanea. Comprende dipinti, sculture, fotografia, multimedia, opere concettuali e installazioni. Daf aprirà un museo a Beirut nel 2020, che sarà la sede permanente della fondazione, per ospitare oltre alla collezione le opere di altre fondazioni.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti