5/9Politica Economica

Una cornice aperta per le professioni del futuro

(© Javier Larrea)

L'individuazione di nuove professioni sanitarie, che non trovano rispondenza in professioni già riconosciute e il cui esercizio deve essere riconosciuto su tutto il territorio nazionale, può avvenire in sede di recepimento di direttive comunitarie, per iniziativa dello Stato o delle regioni, ma ora anche su iniziativa “dal basso” da parte delle associazioni professionali più rappresentative che potranno inviare istanza motivata al Ministero della salute, che entro i successivi sei mesi, dovrà pronunciarsi. Una valutazione tecnica sarà effettuata dal Consiglio superiore di sanità e Miur e Salute individueranno i percorsi formativi e le equipollenze dei titoli.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti