Fuorisalone, 10 brand dell’arredo tra mostre e collezioni

4/11Industria

Una “discotheque” per Gufram


default onloading pic

Tutto inizia ad Artissima lo scorso autunno, con il progetto di Paola Nicolin Piper. Learning at the discotheque, con cui Gufram collabora rieditando la Piper Chair di Pietro Derossi. Ora l'azienda piemontese, che nel passato ha legato il proprio nome al movimento radicale italiano, sotto la direzione di Charley Vezza continua l'esplorazione del tema clubbing. Non in fiera a Rho, ma alla Mediateca Santa Teresa di via della Moscova 28: è qui che va in scena Disco Gufram, la personale discoteca dell'azienda, con gli imbottiti di Atelier Biagetti – ispirati a Linea Discoteca, sviluppata dal marchio alla fine degli anni 70 – la serie After Party degli olandesi Rotganzen (nella foto, un coffee table) e i tappeti dei francesi Ggsv. www.gufram.it

Ritorna alla home del Dossier Salone del Mobile

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...