il caso: i prodotti per le famiglie

Una gamma di prodotti e servizi per un uso migliore dell’energia

di Celestina Dominelli

default onloading pic
(denisismagilov - stock.adobe.com)


3' di lettura

L’obiettivo è chiaro: accompagnare i clienti a fare un uso migliore dell’energia, proponendosi come un vero e proprio energy advisor specializzato, in linea con la strategia di decarbonizzazione e transizione energetica della capogruppo che punta, entro il 2050, a diventare leader nella vendita di prodotti a basso impatto di carbonio. Ecco perché, per mettere in campo una gamma di prodotti e servizi per l’efficienza energetica, Eni gas e luce ha sviluppato importanti partnership e acquisizioni strategiche.

L’ultima, siglata con Eataly, è stata annunciata di recente dal suo ad Alberto Chiarini e da Nicola Farinetti, ceo dell’azienda torinese, e permetterà a quest’ultima di ottimizzare ulteriormente i consumi energetici dei propri punti vendita riducendo l’impatto sull’ambiente. In sostanza, Eni gas e luce fornirà ai negozi di Eataly energia verde certificata da impianti alimentati da fonti “verdi” e metterà a disposizione la competenza tecnica dei suoi esperti per la riqualificazione energetica degli impianti produttivi di Eataly e dei suoi fornitori.

Loading...

Insomma, un vero e proprio affiancamento che è poi il “filo rosso” dell’offerta della società che opera in 4 paesi in Europa con 1600 dipendenti e 9,5 milioni di clienti in Italia. E, proprio per migliorare le abitudini di consumo dei suoi utenti, Eni gas e luce ha messo a punto soluzioni per la riqualificazione energetica e sismica degli edifici come “Cappotto mio”, il servizio destinato a soddisfare tutte le esigenze dei condomini sia dal punto di vista tecnico che finanziario. In cosa consiste? In pratica, Cappotto Mio include, oltre all’isolamento termico degli edifici e all’adeguamento energetico delle centrali termiche condominiali, anche la possibilità di usufruire, in entrambi i casi, di tutti i vantaggi fiscali delle normative in materia di ecobonus e sismabonus, nonché l’opzione di cedere a terzi il credito fiscale. Accanto a questo, Eni gas e luce ha poi predisposto ulteriori interventi per i condomini, che vanno dalla riqualificazione degli impianti al certificato di idoneità statica, dal monitoraggio e telegestione, per massimizzare l’efficienza termica delle centrali condominiali, al servizio energia che consente di valutare le migliori soluzioni per il riscaldamento del condominio.

Sempre restando su questo fronte, la controllata di Eni ha anche stipulato un accordo con Inarcassa e Harley&Dikkinsona favore dei professionisti iscritti (ingegneri e architetti) per supportare le loro attività nell’ambito della riqualificazione energetica e la messa in sicurezza degli edifici al fine di poter sfruttare, come detto, le opportunità degli ultimi incentivi fiscali.

C’è poi il capitolo delle acquisizioni che Eni gas e luce ha realizzato per per ampliare il proprio portafoglio di prodotti. Così, nel 2019, Eni gas e luce ha rilevato prima una quota di maggioranza di Sea spa, una energy service company che opera nel settore dei servizi e delle soluzioni per l’efficienza energetica e poi, a fine anno, si è assicurata il 70% di Evolvere, diventando leader in Italia nella generazione distribuita da fonti verdi. Evolvere gestisce 11mila impianti, di cui 8mila di proprietà installati presso clienti domestici e business, per una potenza complessiva di circa 58 megawatt e con la possibilità di acquisire ulteriori competenze e clienti prosumer.

Insieme a Evolvere, nei mesi scorsi Eni gas e luce ha inoltre completato l’operazione di acquisto del 20% di Tate, start up innnovativa attiva dal 2019 nella vendita di energia elettrica e gas esclusivamente on line, grazie all’app proprietaria. Lo scorso anno, infine, la società ha debuttato ufficialmente nella mobilità sostenibile con E-start, la nuova linea di offerta per la ricarica elettrica dei veicoli che offre ai clienti, sia residenziali che business, una vasta gamma di soluzioni e un servizio completo.

Più tasselli, dunque, per un’offerta variegata che Eni gas e luce è riuscita ad arricchire anche oltreconfine, lanciando a luglio una partnership strategica con Ovo per accompagnare i consumatori europei nel percorso di transizione energetica, a partire dal mercato francese.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti