I LIBRI DEL SOLE

«Una per i Murphy» di Lynda Mullaly Hunt

Il volume, vincitore nel 2020 dello Strega Ragazze e Ragazzi +11, sarà in edicola con «Il Sole 24 Ore» da sabato 6 giugno

di Sara Sesia

default onloading pic

Il volume, vincitore nel 2020 dello Strega Ragazze e Ragazzi +11, sarà in edicola con «Il Sole 24 Ore» da sabato 6 giugno


2' di lettura

Boy, why are you crying? Chiede Wendy osservando, incredula, Peter Pan volare all’inseguimento della propria ombra, mentre le dice che lui, una mamma, non ce l’ha. Cos’è una mamma? È la domanda che, come leggera polvere di fata, riecheggia nell’Isola che non c’è, rimbalzando da Peter Pan ai Bambini Sperduti fino ai pirati, e, con essi, di stella in stella, di mancanza in mancanza. Perché se è vero, come scrive Loredana Lipperini, che Di mamma ce n’è più d’una, è altrettanto vero che la parola mamma richiama subito a se il binomio amore-cura. Facendoci sentire, nella mancanza di esso, come bambini sperduti in un’isola senza abbraccio, o come Peter in cerca della sua ombra, privo del rammendo di Wendy. Perché questo fa una mamma, rammenda le ferite del cuore e mette cura in quelle dell’anima con amore incondizionato. Quando, ovviamente, non è lei a procurarle, più o meno consapevolmente, quelle ferite.

Bambina in affido


Tutto questo capirà la “fortunata” Carley Connors, protagonista del bellissimo Una per i Murphy (tradotto impeccabilmente dal premiato Sante Bandirali), bambina in affido, che si chiederà, ad un certo punto della sua storia, cosa sia davvero una mamma. Quando finalmente avrà la possibilità, fortunata, di incontrarne una, la signora Murphy, appunto, che sarà la rammendatrice delle ferite di questa simpatica quanto sperduta bambina, privata della sua stessa ombra davanti alle incongruenze della vita.

Con Carley scorreremo i suoi due mesi di vita in affido alla “perfetta” famiglia Murphy, tra incomprensioni, prove di fratellanza e torte di mele, in un atmosfera da telefilm americano stile Famiglia Brady. Come in un delicato Boro Sashiko, dove uno strappo si trasforma in un raffinato ornamento, la ragazzina scoprirà che basta solo trovare il coraggio di togliere la maschera della paura per riuscire a diventare gli eroi della propria storia, imparando a valorizzare la bellezza che nasce dalle ferite. In fondo, l’indirizzo per ritrovarsi è semplice: «seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino».

COME ACQUISTARLO SU SHOPPING 24

Il volume, vincitore nel 2020 dello Strega Ragazze e Ragazzi +11, sarà in edicola con «Il Sole 24 Ore» da sabato 6 giugno

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti