Linea Light Group (Tv)

Una luce rende più sicuri uffici e centri commerciali

1' di lettura

Una nuova tecnologia capace di abbattere in due giorni del 53% la presenza di germi e batteri in un ambiente, arrivando al 70% in quattro giorni e a oltre l’80% in una settimana.

Si chiama Environment Care Lighting, e l’ha sviluppata da Linea Light Group - azienda di Treviso fondata nel 1976, pioniera nella tecnologia LED e oggi uno dei maggiori player presenti nel panorama illuminotecnico internazionale con un fatturato consolidato 2020 di 100 milioni di euro, quattro stabilimenti produttivi, 16 filiali e oltre 550 dipendenti in tutto il mondo - in collaborazione con l’università di Strathclyde di Glasgow.

Loading...

Nel dipartimento Ricerca e Sviluppo sono presenti figure diverse, esperti di microelettronica, informatica e scienza dei materiali: uno staff composto da 85 tecnici altamente qualificati che seguono ogni aspetto della produzione: dall’ingegnerizzazione del prodotto alla prototipazione, dalla progettazione delle ottiche ai rilievi fotometrici. In questo caso la sfida è stata unire agli aspetti estetici ed emozionali della luce quelli relativi alla salute.

Il progetto è nato prima dell’emergenza sanitaria mondiale: studi specifici sull’azione nei confronti nel nuovo coronavirus sono tuttora in corso. Se si guarda ad ambienti affollati come uffici o centri commerciali, l’obiettivo è alzare il livello di sicurezza nei confronti dei diversi patogeni.

La vera novità è la coesistenza della luce bianca con quella blu, che in questo caso non è dannosa per l’uomo e può essere lasciata accesa continuativamente, anche di notte (solo la componente viola-blu), con uno sguardo anche a contenere i consumi. Le possibili applicazioni:uffici, locali pubblici, ospedali e strutture sanitarie, aree residenziali e ambienti multifunzione.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti