MCLAREN 765 LT

Una serie speciale con Dna da pista

L’ultima Long Tail inglese: vanta peso ridotto all’osso e aerodinamica ottimizzata

di Simonluca Pini

default onloading pic

L’ultima Long Tail inglese: vanta peso ridotto all’osso e aerodinamica ottimizzata


2' di lettura

Fibra di carbonio a profusione, massima attenzione alla riduzione del peso e un’aerodinamica da prima della classe. La nuova McLaren 765 LT esprime al meglio tutto il know-how dell’azienda di Woking grazie ad un elenco di novità realizzato per assicurare le massime prestazioni in pista. Vista da vicino nella concessionaria di Milano in attesa della prova in pista, l’ultima nata del marchio britannico è derivata dalla 720S ma con un profondo lavoro per assicurare il miglior giro tra i cordoli.

Le modifiche alla motorizzazione 4.0 litri V8 Biturbo hanno portato la potenza a 765 cv a 7.500 giri e la coppia di 800 Nm a 5.500 giri (contro i 720 CV e i 770 Nm della 720S) mentre l’accelerazione è scesa a 2.8 secondi da 0 a 100 km/h e la velocità massima ha raggiunto i 330 km/h. Come da tradizione per ogni modello col badge LT (sigla che sta per Long Tail, “coda lunga” in italiano) l’aerodinamica è stata ulteriormente raffinata e ora genera il 25% di carico in più rispetto alla 720S: sono nuovi lo splitter anteriore, le lame nelle portiere per il passaggio dell’aria l’estrattore posteriore e l’ala posteriore attiva (più grande del 20%), la cui inclinazione varia a seconda della velocità e dello stile di guida. Per chi volesse guidare spesso in pista, la 765 LT può essere dotata di impianto frenante potenziato che comprende i dischi carboceramici montati sulla McLaren Senna e pastiglie dedicate. Nuovi anche i cerchi in lega forgiati superleggeri a 10 razze rifiniti in platino e fissati con bulloni in titanio (grazie ai quali il peso della vettura si riduce di 22 kg) montati su pneumatici Pirelli P Zero Trofeo.

Non manca il sistema per il rilevamento dei dati in pista e tra le modalità di guida non mancano Sport e Track. Complessivamente l’ago della bilancia segna soli 1.229 kg, 80 kg in meno se paragonata alla 720S. Prezzo? Il listino dei 765 esemplari a disposizione parte da 343.500 euro, cifra che comprende parafanghi anteriori in fibra di carbonio a lamelle, scarico sportivo a quattro tubi in pieno titanio, interni in Alcantara Lt e sedili da corsa in fibra di carbonio. Inoltre, il climatizzatore e l’impianto audio vanno ordinati a parte senza costi aggiuntivi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti