beauty

Unghie trendy all’insegna del naturale

di Monica Melotti


3' di lettura

Il mondo delle unghie diventa sempre più vasto e variegato. Diverse le conferme, da anni al Cosmoprof c'è un intero padiglione dedicato alle nail e aumentano i contest Nail Art, il più recente è il “Best New In”, il primo e unico in Italia, dedicato alla cura, ricostruzione e decorazione delle unghie. E si stanno scaldando i motori per il prossimo “Nailympion”, che si terrà a Roma i primi di giugno, una vera e propria Olimpiade di nail art e di manicure, che vede in gara i migliori nail artist del mondo, pronti a sfidarsi a colpi di limetta e pennello.

Ma quali sono le tendenze più interessanti? «Green è la nuova parola d'ordine anche per gli smalti e i trattamenti, crescono le linee a base di ingredienti di origine vegetale», dice Daniela Pianese, nail champion e titolare di un Nail Institute. «Diverse sono le aziende che propongono colori semipermanenti o smalti classici 7 free o 10 free, privi di componenti come il DBP, il toluene e la formaldeide, sostanze irritanti per le mucose e gli occhi che creano reazioni allergiche, ma per sapere se stiamo acquistando uno smalto “vegan” o “bio” bisogna leggere bene l'etichetta».

Le proposte di primavera per unghie trendy

Le proposte di primavera per unghie trendy

Photogallery17 foto

Visualizza

I nuovi trend colore&forma dell'unghia
La manicure diventa un momento importante e spesso non si sa quale colore e forma dell'unghia scegliere, ma cosa chiedere per essere trendy? «C'è un ritorno agli anni 90 dove i toni pastello venivano contrastati dai colori decisamente più sgargianti come quelli neon - continua Pianese -. Le proposte delle passerelle parlano chiaro: abbinamenti con arancio deciso, come il Living Coral colore Pantone dell'anno, a un azzurro più tenue, ritorno del verde acqua marina abbinato al rosa pesca. Resistono sempre le tonalità pastello, le più richieste sono: il rosa baby, l'azzurro e il lilla, ma non mancano i grandi classici come il beige/nude, il rosso fuoco e il bianco ottico».

E aggiunge: «Resiste anche l'effetto monocolore, soprattutto lucido, ma per le amanti della nail art è possibile impreziosirlo con piccole applicazioni Svarowski e microperle, oppure l'aggiunta di piccoli schizzi, una sorta di action painting ispirata a Pollock, che diventa quasi un'opera d'arte. Per la forma invece possiamo chiaramente vedere un cambio di tendenza, diminuisce la lunghezza e la forma arrotondata e si preferisce un'unghia più corta, anche se la forma a mandorla è ancora richiesta».

Oltre il classico smalto
Per chi vuole una manicure più ricercata e d'effetto si possono combinare materiali diversi che permettono di raggiungere risultati eccellenti grazie alla qualità dei prodotti. Una tendenza è il mix&match, ovvero un'unghia lavorata con tre prodotti: gel, ibrido Overgel e acrilico, per creare unghie di grande impatto. «La combinazione di più prodotti esiste già da molto tempo – spiega la nail artist – personalmente trovo molto interessante riuscire a combinare l'uso sia di acrilico sia di gel, due “famiglie” antagoniste ma comunque grandi alleate. Questi prodotti combinanti creano vero e proprio mash-up che permette di realizzare lavori molto tecnici, come french a incastro e lunghezze estreme, oppure decorazioni artistiche ad altissimo livello. È chiaro che per combinarli assieme ci vuole la dovuta esperienza».

A tutto smalto
Gli smalti naturali sono trai i più richiesti, come l'ultimo nato in casa Faby, il B-Base Nature, un cocktail bio certificato, che permette alle unghie di rigenerarsi formando un film protettivo e impermeabile. Sul filone “bio” anche la nuova linea SpaRitual, distribuito da Ladybird house, formulata con ingredienti vegani e Lakur di Londontown, smalti vegan e cruelty free con la “9 free formula” in grado di rinforzare e illuminare le unghie. Utilizza l'olio di avocado, dall'azione nutriente, la nuova linea Nail Lacquer di ARTDECO, la formula degli smalti è formata dall'85% di ingredienti naturali.

Dolomia, invece, propone dei minismalti, dai colori brillanti, con una formula ad azione indurente e rinforzante, arricchita da esclusive bioceramiche. Punta sulle tonalità pastello la collezione Orly Radical Optimism, con nuance sofisticate che vanno dall'azzurro cielo al corallo e nude cipria. CND con la collezione Sweet Escape propone tre nuance che traggono ispirazione dai colori dei classici ricami francesi e dagli eccentrici pendenti porta ritratto del XIX° secolo.

ProNails, invece, lancia due collezioni, la prima The Good Life, con tonalità delicate e rilassanti, mentre la Glow Collection, spezza la monotonia con colori vibranti dalle sfumature metalliche, come l'hot pink, il blu e viola metallizzato. Stesso brio nell'ultima collezione Opi, dedicata come tradizione a una città, questa volta Tokyo, prodigiosa ed energica, come i colori degli smalti: dal lilla al verde macha, dal viola vibrante al blu screziato.

loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti