ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBanche

UniCredit debole, attesa per trimestrale e impatto Russia

Giovedì 5 maggio UniCredit aprirà la stagione delle trimestrali delle banche italiane e gli analisti di Banca Akros si aspettano che il dossier Russia «pesi sui risultati e sul sentiment»

di Paolo Paronetto

(ANSA)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Unicredit sotto i riflettori a Piazza Affari in vista della pubblicazione dei conti del primo trimestre che daranno indicazioni sull'impatto della guerra in Ucraina sull'attività dell'istituto italiano più esposto alla Russia. A Piazza Affari i titoli della banca di piazza Gae Aulenti sono tra i peggiori del comparto insieme a quelli di Intesa Sanpaolo, anch'essa presente in Russia. Giovedì 5 maggio UniCredit aprirà la stagione delle trimestrali delle banche italiane e gli analisti di Banca Akros si aspettano che il dossier Russia «pesi sui risultati e sul sentiment».

«Ci aspettiamo che l'utile del primo trimestre sia in calo del 33% rispetto allo scorso anno a 529 milioni, a causa di minori ricavi e di svalutazioni su crediti decisamente maggiori a causa della guerra tra Russia e Ucraina», scrivono gli esperti. Il consensus di mercato stima una flessione ancora più marcata dell'utile netto a 413 milioni. In vista della pubblicazione dei conti, Akros ha tagliato il target price a 12,2 euro dai precedenti 14,72. «Nonostante il potenziale upside del 30%, confermiamo il giudizio «accumulate» dato che l'esposizione alla Russia continuerà probabilmente a pesare sul titolo», concludono gli analisti.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti