titolo in ribasso a piazza affari

Unicredit, fondo lancia l’allarme sul capitale. La banca: posizione solida

(ANSA)

1' di lettura

Unicredit cede l'1,2% a Piazza Affari (le azioni sono scambiate a 17,67 euro) dopo i rilievi del fondo Caius Capital sulla struttura patrimoniale dell’istituto. Il secondo indiscrezioni riportate dal Financial Times, ha scritto all'Eba mettendo in discussione il Cet1 della banca, che non sarebbe corretto in base alle regole Ue a meno che non siano convertiti in titoli ordinari i quasi 3 miliardi di strumenti finanziari complessi emessi nel 2008 (cashes).

«UniCredit prende atto di una lettera ricevuta da parte di Caius Capital in relazione al trattamento regolamentare delle azioni sottostanti la transazione denominata Cashes», scrive in una nota la banca guidata da Jean Pierre Mustier. «Il trattamento regolamentare delle azioni sottostanti i Cashes è stato presentato al mercato in misura completa e confermato e riesaminato dalle autorità competenti - spiega il comunicato - Come annunciato a fine 2017, UniCredit ha una solida posizione di capitale con un CET1 ratio al 13,6%. Il contributo al capitale della Banca delle azioni sottostanti i Cashes non ha un impatto materiale sugli indici patrimoniali di gruppo».

Loading...

Per Unicredit, dunque, il trattamento delle azioni sottostanti i Cashes è conforme alla regolamentazione. «Sono altresì presenti clausole contrattuali che, in caso di sviluppi regolamentari, consentono di preservare la posizione di capitale di UniCredit anche tramite la conversione automatica degli strumenti sottostanti i Cashes in azioni ordinarie», è infine scritto.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti