ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBANCHE

UniCredit, l'ipotesi di una contro-lista dei soci che sfidi quella dei «tre presidenti»

La scelta del nuovo ceo rischia l’impasse tra veti e controveti sui vari candidati. I consulenti dell’asse Del Vecchio-Fondazioni iniziano a valutare una lista alternativa a quella del board. Diplomazie al lavoro per evitare lo scontro in assemblea.

di Alessandro Graziani

default onloading pic
(Agf)

La scelta del nuovo ceo rischia l’impasse tra veti e controveti sui vari candidati. I consulenti dell’asse Del Vecchio-Fondazioni iniziano a valutare una lista alternativa a quella del board. Diplomazie al lavoro per evitare lo scontro in assemblea.


2' di lettura

L’ultimo incontro sarebbe avvenuto alla vigilia del cda di mercoledì 13 gennaio. Da una parte i rappresentanti dell’asse Del Vecchio-Fondazioni, dall’altra i “tre presidenti” di UniCredit: Cesare Bisoni (uscente), Pier Carlo Padoan (designato), Stefano Micossi (presidente del comitato nomine). Oggetto della riunione: il rinnovo dell'intero board della banca e, soprattutto, il profilo del nuovo chief executive officer (ceo) che dovrà sostituire l'uscente Jean Pierre Mustier.

Le riunioni riservate

È solo l'ultima delle riunioni...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti