revisione governance

UniCredit, Palenzona lascia la vicepresidenza

di Marco Ferrando

Foto Ansa

1' di lettura

Cambia l’azionariato, cambia il consiglio di amministrazione. A pochi giorni dalla chiusura dell’aumento di capitale da 13 miliardi, oggi Unicredit ha comunicato la rinuncia alla vice presidenza da parte di Fabrizio Palenzona.

«Il consigliere Palenzona ha assunto questa decisione - afferma un comunicato di UniCredit - allo scopo di agevolare le iniziative di revisione della governance programmate per il 2018 ed annunciate da UniCredit nel corso della presentazione del Piano Strategico il 13 dicembre 2016». Tra queste, c’era anche la riduzione delle vice presidenze dalle tre attuali a una sola, per alleggerire la governance così come richiesto dagli azionisti di mercato: oltre a Palenzona, i vice presidenti eletti due anni fa in assemblea sono Luca Cordero di Montezemolo e il vicario Vincenzo Calandra Buonaura. Probabile che, a questo punto, anche uno di loro due rinunci alla carica, pur rimanendo in consiglio.

Loading...

La riduzione delle vice presidenze potrebbe essere solo il primo passo di una riforma più ampia. Tuttavia, «le modifiche suggerite potranno avere attuazione successivamente all'Assemblea convocata per approvare il bilancio relativo
all'esercizio 2017 che si terrà nel 2018», si legge sempre nel comunicato diffuso dalla banca.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti