ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùFormazione

UniCredit rafforza la formazione: corsi da remoto a 20mila bancari della rete

Raggiunto un accordo sindacale sui percorsi finanziati attraverso i fondi interprofessionali che sarà di supporto al piano UniCredit Unlocked: ogni lavoratore potrà seguire 5 giorni a distanza

di Cristina Casadei

2' di lettura

Nel piano di rafforzamento della formazione del gruppo UniCredit, si aggiunge un nuovo tassello che arriva con l’accordo firmato con Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin per l’utilizzo dei fondi paritetici interprofessionali di settore. Dopo la UniCredit University e i percorsi previsti dal piano strategico Unlocked, l’accordo mira a creare nuovi percorsi e le condizioni per includere tutti i bancari del gruppo nei percorsi, anche attraverso l’uso della formazione da remoto, a cui potranno accedere per 2 giornate a partire da ottobre e per 5 giornate nel 2023, anche i 20mila bancari presenti nella rete commerciale.

I fondi contribuiranno alla realizzazione degli obiettivi di consolidamento e sviluppo delle competenze e qualificazioni professionali dei lavoratori, in linea con gli obiettivi dell’offerta della nuova UniCredit University Italy. Il progetto della UniCredit University in Italia, secondo quanto spiega una nota del gruppo, è stato disegnato per sviluppare le competenze e il talento di ogni persona in un percorso che le accompagni fin dall'ingresso in azienda attraverso la riconnessione con il business e il territorio.

Loading...

«Crediamo nelle nostre persone e continuiamo a investire su di esse perché vogliamo liberare il loro potenziale, individuare il loro talento, coltivarlo e diffonderlo al fine di valorizzare le capacità uniche di ognuno per creare un team di persone che sia in grado di affrontare e vincere le sfide globali che si presenteranno nel presente e nel futuro – afferma Ilaria Dalla Riva, Head of People & Culture Italy di UniCredit -. Attraverso il progetto della UniCredit University, forniamo una formazione all’avanguardia, volta allo sviluppo e alla crescita delle competenze personali e professionali dei nostri colleghi, attraverso la quale contribuiamo a far progredire sia le nostre persone, sia le nostre comunità».

Sono 4 le aree di competenza che rafforzerà la nuova UniCredit University Italy e cioè people, business, risk e training by role. Dai primi di aprile, circa 2.700 colleghi in Italia hanno già partecipato a percorsi di formazione svolti sia in presenza che in virtuale, nei sette training center presenti in ogni Regione Commerciale in cui opera la banca e nei circa settanta training point e aule distribuite su tutto il territorio italiano.

Per almeno il 50% si prevederà l’aula come modalità di erogazione facendo leva sulla sede centrale a Torino e sui 7 centri di formazione regionali, ma «grazie anche al supporto delle associazioni sindacali - sottolinea la banca - oltre all’utilizzo dei fondi interprofessionali, la modalità remota per la fruizione della formazione è stata estesa, quale importante strumento di flessibilità, agli oltre ventimila colleghi della Rete commerciale italiana».

Con la ripresa di settembre la pianificazione della UniCredit University prevede che ci siano circa 4000 bancari da formare in presenza o tramite aule virtuali su tutto il territorio nazionale. Saranno poi ideate 140 edizioni da svolgere sia in presenza che in virtuale ed è prevista l’erogazione di 12 nuovi percorsi: la maggior parte, 6, sono sull’area People. Due sono sul Business, 4 sul Ruolo, con corsi trasversali di leadership per i dirigenti e self leadership per neoassunti. Tra gli altri temi la digitalizzazione e la finanza sostenibile e gli Esg.



Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti