AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùbanche

Unicredit in rialzo, il mercato apprezza aumento remunerazione

Gli analisti si concentrano sull'aumento del ritorno sul capitale per gli azionisti, superiore alle attese. In linea con le previsioni le stime di crescita da qui al 2023

di Chiara Di Cristofaro

default onloading pic
Il ceo di Unicredit, Jean Pierre Mustier

2' di lettura

Un piano in linea con le attese, ma con una remunerazione che ha sorpreso positivamente il mercato. E' positiva la reazione in Borsa del titolo Unicredit alla presentazione delle linee guida al 2023. Secondo gli analisti, le stime del piano incorporano la debolezza congiunturale dei prossimi anni e sono sostanzialmente in linea con le attese ma ha sorpreso positivamente la «cash distribution». Gli esperti di Citi sottolineano l'aumento del capital return e i target realistici al 2023 in termini di Rote e di utile netto. Inoltre, la guidance per il 2020 è superiore al consensus. Appaiono realistici anche i presupposti macroeconomici sulla base dei quali si sviluppa il piano.

Ritorno di 8 mld sul capitale a fine piano
Per Ubs (che ha un rating neutral sul titolo con target price a 12,80 euro), il business plan non presenta grandi sorprese e appare coerente con le più recenti dichiarazioni del management, sia in termini di utili che di capitale, con solvency ratio stabili e un ritorno sul capitale più attraente del previsto, incluso un buyback. Per Kbw (che ha un rating outperform sul titolo con target price a 16,30 euro) il target di utile netto 2020 a 4,3 mld è in linea con la guidance precedente e il target al 2023 di 5 mld è ampiamente in linea con le stime. La cosa «che conta - sottolineano gli esperti - è l'aumento del ritorno sul capitale da un cash dividend payout del 30% al 40% degli utili sottostanti nel periodo 2020-2022, al 50% nel 2023, combinando dividendo in cash e buyback». In totale, il piano vede un ritorno di 8 mld di euro di capitale.

Per gli azionisti remunerazione di 72 cent in media da qui al 2023
Anche per Equita, il piano è senza particolari novità sui target, ma con una cash distribution complessivamente migliore delle attese. «L`elemento di maggiore sorpresa - scrivono gli analisti di Equita - è rappresentato dalla politica di remunerazione che prevede nell'arco del piano il pagamento di 6 mld cash (in linea con le nostre attese) a cui si aggiunge buyback per complessivi 2 mld». Complessivamente, la remunerazione media per azione degli azionisti in arco piano sarà di 72 centesimi, con al 2023 un livello di 1,12 euro per azione.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...