ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBanche

UniCredit, se le regole di Vigilanza spingono il credito più in Germania che in Italia

Il ceo Orcel punta a rilanciare i prestiti ma deve fare i conti con le regole di Bce: le cessioni di Npl a prezzi “stracciati” hanno contagiato l'intero portafoglio crediti. Prestare in Italia richiede più capitale. Il precedente della deroga concessa al promesso sposo Mps

di Alessandro Graziani

(Imagoeconomica)

2' di lettura

Per rilanciare i ricavi del gruppo, il nuovo ceo di UniCredit Andrea Orcel punta (anche) sulla crescita del credito. Ma a beneficiare dell’espansione dei prestiti del colosso bancario paneuropeo paradossalmente potrebbero essere, più delle imprese italiane, le aziende tedesche e del centro est Europa.

Una prospettiva che non dipende da una scelta strategica di UniCredit ma dalle regole della Vigilanza bancaria. Il tema riguarda l'assorbimento di capitale relativo ai prestiti bancari. Un livello che...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti