ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùbanche

UniCredit, il ticket Padoan-Mustier al test dei dossier Mps e subholding

Con la nomina dell'ex ministro alla presidenza, più probabile la conferma del ceo. In caso di via libera alla scissione con Ipo in Borsa degli asset esteri, la holding italiana si candida ad aggregare il Monte Paschi.

di Alessandro Graziani

default onloading pic
(REUTERS)

Con la nomina dell'ex ministro alla presidenza, più probabile la conferma del ceo. In caso di via libera alla scissione con Ipo in Borsa degli asset esteri, la holding italiana si candida ad aggregare il Monte Paschi.


2' di lettura

Con la designazione alla presidenza di UniCredit dell’ex ministro dell’Economia Piercarlo Padoan, la banca scioglie il primo dei quattro nodi strategici che era ed è chiamata ad affrontare entro la primavera del 2021. Il secondo nodo decisivo da sciogliere, in modo non indipendente dal primo, è la scelta dell’amministratore delegato che guiderà la banca nel triennio 2021-2023.

Pochi ora dubitano che sarà ancora Jean Pierre Mustier a farlo, tanto che nel suo ristretto entourage ieri sera trapelava ...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti