ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTrimestrali

Unicredit, utile da 247 milioni. Attività in Russia svalutate per 2 miliardi

L’istituto di credito conferma il buyback del 2021 per 1,6 miliardi

Svelati i conti della trimestrale di Unicredit (Reuters)

1' di lettura

Unicredit archivia il primo trimestre in utile per 247 milioni e riduce l’esposizione sulla Russia per 2 miliardi. Le rettifiche ammontano nel periodo a circa 1,3 miliardi. Il risultato è sotto il consensus. Gli analisti si attendevano 413 milioni. Lo scorso anno il pari periodo si era chiuso in utile per 887 milioni. La banca italiana conferma il riacquisto di azioni proprie del 2021 per 1,6 miliardi. Il gruppo si dice convinto di riuscire a distribuire anche la restante parte di 1 miliardo, subordinata alla performance della Russia. Questo il quadro dei conti dell’istituto di credito che emerge dalla nota sulla trimestrale.

Durante l’assemblea dello scorso 8 aprile, gli azionisti avevano approvato una distribuzione complessiva di 3,75 miliardi, che comprende 1,2 miliardi di dividendi in contanti già distribuiti più 2,6 miliardi sotto forma di riacquisto di azioni proprie. «I primi mesi del 2022 sono stati contraddistinti da un’estrema incertezza geopolitica e macroeconomica», sottolinea il ceo Andrea Orcel, indicando: siamo «fiduciosi riguardo le nostre capacità di realizzare il Piano Strategico 2022-24 e di continuare a supportare le nostre comunità, i nostri clienti e il sistema finanziario durante questo periodo turbolento».

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti