AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùBanche

Unicredit vola con avvio buyback e nuova febbre da risiko bancario

L'istituto di piazza Gae Aulenti avvia riacquisto di azioni da 1,58 miliardi. Titoli del credito riaccesi dai possibili scenari di pace tra Mediobanca e Francesco Gaetano Caltagirone

di Chiara Di Cristofaro

(Afp)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Corre Unicredit dopo l'annuncio di martedì 10 maggio a Borsa chiusa dell'avvio della prima tranche del buyback deciso da alla luce dei risultati di bilancio 2021. Il titolo svetta sul FTSE MIB in una giornata peraltro particolarmente brillante per i titoli del credito, riaccesi dai possibili scenari di pace tra Mediobanca e Francesco Gaetano Caltagirone in Generali. Scenari che potrebbero coinvolgere, in alternativa Banca Generali, Banca Mediolanum o Azimut.

Dal canto suo, l'istituto di Gae Aulenti ha conferito incarico a Goldman Sachs di effettuare gli acquisti per un esborso massimo di 1,58 miliardi e, in ogni caso, di non oltre 215milioni di azioni, pari al 9,84% del capitale agli attuali corsi di Borsa. Si prevede che gli acquisti possano concludersi entro luglio. I titoli saranno annullati in esecuzione della delibera assembleare. Presentando i conti del primo trimestre, UniCredit aveva annunciato che la seconda tranche da un miliardo «è subordinata alla performance della Russia», pur dicendosi fiduciosa «di poter eseguire l’intera distribuzione» agli azionisti.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti