ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùelettronica di consumo

Unieuro, la controllante Ieh colloca fino al 17,5% del capitale

Obiettivo dell’operazione è consentire alla società di ampliare il flottante e favorire la liquidità del titolo. Mediobanca è il “sole bookrunner”


default onloading pic

2' di lettura

Italian Electronics Holdings (Ieh) ha annunciato l’avvio di una operazione di cessione di azioni ordinarie della controllata Unieuroper un quantitativo fino a circa il 17,5% dell'attuale capitale sociale (ne detiene il 33,8%) attraverso una procedura di accelerated bookbuilding rivolta a investitori istituzionali. La forchetta di prezzo, secondo fonti finanziarie, è tra i 12,95 e 13,25 euro (il titolo oggi ha chiuso a 14,56). Il bookbuilding ha avuto inizio nel tardo pomeriggio e dovrebbe essere chiuso entro giovedì mattina. Ieh si è riservata il diritto di chiudere anticipatamente il collocamento e/o di variarne i termini in qualsiasi momento. Il titolo cade in borsa, a metà giornata, di oltre il 10%

Obiettivo dell’operazione - che secondo fonti consultate dal Sole 24 Ore, non vuole essere un passo verso il disimpegno visto che IEH intende accompagnare ancora Unieuro nel processo di crescita in atto - è consentire alla società di ampliare il flottante e favorire la liquidità del titolo. Mediobancaè il sole bookrunner.

Nel contesto del collocamento Ieh ha sottoscritto, in linea con la prassi di mercato, un impegno a non disporre di ulteriori azioni di Unieuro per un periodo di 60 giorni dalla data di regolamento dell'operazione. Durante tale periodo di lock-up, salve alcune eccezioni in linea con la prassi di mercato, Ieh non potrà porre in essere nessun atto di disposizione delle azioni di Unieuro senza il previo consenso di Mediobanca.

Unieuro oggi è il leader nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici in Italia. Guidata dall'amministratore delegato Giancarlo Nicosanti Monterastelli, la società ha sede a Forlì, dispone di una piattaforma logistica centrale a Piacenza e conta su uno staff di circa 5.000 dipendenti.

La rete commerciale di Unieuro integra una presenza capillare di oltre 500 punti vendita su tutto il territorio nazionale, tra negozi diretti (circa 250) ed affiliati (circa 270), con il presidio del canale online grazie alla piattaforma digitale unieuro.it e al sito monclick.it (acquisito nel 2017, uno dei principali operatori di e-commerce in Italia attivo nell'elettronica di consumo e nel segmento B2B2C).

Quotata sul segmento Star di Borsa Italiana dal 2017, nell’esercizio chiuso al 28 febbraio 2019 Unieuro ha registrato ricavi per 2,1 miliardi di euro, un Ebitda adjusted di 73,6 milioni e un utile netto adjusted di 42,7 milioni.

Nel primo semestre dell'esercizio 2019-20, Unieuro ha registrato un nuovo record di fatturato, per la prima volta superiore a 1 miliardo di euro, in aumento del 16,6% su base annua. Performance guidata dal consolidamento degli ex-negozi Pistone, DPS e Galimberti, dai punti vendita Unieuro by Iper e dalla crescita organica (+4%). I risultati reddituali hanno a loro volta registrato incrementi robusti, con l'Ebitda adjusted salito a 18 milioni (+15,6%) e il risultato netto adjusted più che triplicato. (Al.An.)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...