Lettera al risparmiatore

Unieuro, più investimenti sulla rivoluzione digitale. M&A anche oltreconfine

La crisi delle filiere globali può indurre carenza di prodotti: la società ribatte che il focus su quelli a maggiore valore rende il business resistente

di Vittorio Carlini

5' di lettura

L’apertura alle acquisizioni all’estero. È una delle opzioni di Unieuro, di cui la “Lettera al risparmiatore” ha sentito i vertici, a sostegno del business. La società essenzialmente è operativa in Italia. La situazione però, come indicato nel piano industriale al 2026, è destinata a cambiare. Il gruppo, anche per diversificare il rischio-Paese, non esclude, nei prossimi 12-24 mesi, possibili operazioni straordinarie oltreconfine. Ad oggi, è l’indicazione, c’e nulla di concreto. Tuttavia l’azienda...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti