Piazza Affari

Unieuro stacca la super cedola ma il titolo crolla

L' utile balza a 67 milioni (+58%), Il cda ha proposto un dividendo di 2,6 euro per azione anche per compensare quello non distribuito l'anno scorso

di Cheo Condina

(IMAGOECONOMICA)

2' di lettura

Il cda di Unieuro ha approvato i conti dell'esercizio chiuso allo scorso 28 febbraio che vedono una "crescita interamente organica per i ricavi (+9,8%), al massimo storico di 2,7vmiliardi nell’esercizio segnato dal Covid-19", sottolinea una nota che rimarca come i risultati economico finanziari sono stati ottenuti "anche grazie agli effetti non ripetibili delle azioni intraprese per contenere l’impatto della pandemia". L'Ebit adjusted balza del 48% a 86,8 milioni e il risultato netto a 66,9 milioni (+58,8%) a fronte di una cassa netta per 154,8 milioni rispetto ai 29,6 milioni del 29 febbraio 2020. Il cda ha così proposto un dividendo ordinario di 2,6 euro per azione, per massimi 54,2 milioni complessivi, "che compensa gli azionisti anche per il dividendo non erogato nel 2020 a causa dell’incertezza indotta dalla pandemia". Vengono previsti "significativi investimenti nell’esercizio 2021/22 per sostenere la trasformazione digitale di Unieuro in chiave omnicanale" ed è "in corso di elaborazione il nuovo piano strategico, che per la prima volta verrà presentato al mercato". La reazione a Piazza Affari in merito alla distribuzione di una maxi cedola è stata decisamente fredda: il titolo sta perdendo oltre 5 punti percentuali.

Il nuovo socio Iliad

A inizio aprile l'annuncio dell'ingresso di Iliad con il 12% circa investendo 50 milioni. La compagnia telefonica che fa capo a Xavier Niel, e guidata in Italia da Benedetto Levi, è entrata così, in maniera decisa, nella società leader nel settore della distribuzione retail dall’elettronica di consumo fino a piccoli e grandi elettrodomestici. Dopo «due anni di collaborazione tra le due società nella distribuzione di sim dell’operatore attraverso le Simbox situate in 200 dei 500 punti vendita Unieuro», e mentre si appresta a entrare nel mercato della rete fissa, Iliad ha spiegato spiegato di aver «deciso di investire nel capitale di Unieuro per accompagnarla nel suo percorso di crescita e innovazione». In questo quadro, sottolinea il ceo di Iliad Italia Benedetto Levi, «siamo felici di entrare nel capitale di Unieuro per accompagnarli nella loro crescita a lungo termine. Apprezziamo la squadra Unieuro e condividiamo con loro valori fondamentali: una costante volontà di innovare, un forte spirito imprenditoriale e una vera attenzione alla qualità della relazione con gli utenti e i consumatori».

Loading...

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti