ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùRecupero alla legalità

Università, bene confiscato diventa Centro di alta formazione e sede della Federico II

La struttura, a picco sul mare, si occuperà principalmente di archeologia del mare e di digital humanities

di Redazione Scuola

2' di lettura

Villa Ferretti, l'ottocentesca dimora ai piedi del castello di Baia, nel comune flegreo di Bacoli (Napoli), sarà un nuovo Centro di alta formazione e una nuova sede dell'Università degli studi di Napoli “Federico II” almeno per i prossimi vent'anni. Lo sancisce l'accordo sottoscritto il 7 giugno dal rettore dell'Ateneo federiciano Matteo Lorito e dal sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione. La splendida residenza che si affaccia sul mare, da bene sottratto alla criminalità organizzata, grazie alla collaborazione avviata con l'Università Federico II, rafforza la sua nuova vocazione di polo culturale e meta per il tempo libero.

Archeologia del mare e di digital humanities

Casa della cultura, il Centro federiciano si occuperà principalmente di archeologia del mare e di digital humanities. L'attività sarà declinata in molteplici forme: dagli studi ai corsi alle ricerche, ai workshop, ai seminari e alle manifestazioni culturali. Sarà anche un centro congressuale. Si comincerà subito dopo l'estate, con l'inizio del prossimo anno accademico 2022-2023. Il Centro sarà interdisciplinare, inizialmente vedrà impegnati maggiormente i Dipartimenti di Studi umanistici, di Scienze della Terra, di Biologia. Sede naturale per gli studi sull'archeologia del mare, Villa Ferretti con i suoi 700 mq distribuiti su due livelli, a picco sul mare di Baia, comincerà l'attività ospitando il Centro di Alta formazione sull'Umanistica digitale della Federico II, in cui le ricadute del processo di transizione digitale investiranno i diversi ambiti del patrimonio culturale materiale e immateriale, dalle ricerche linguistiche, filologiche e letterarie, a quelle delle metodologie storico-artistiche ed archeologiche. Un particolare focus sarà riservato all'archeologia del mare, tema sul quale sono già attivi presso l'Ateneo federiciano vari progetti. Un patrimonio di consolidate esperienze scientifiche che potranno essere declinate anche in rapporto ai resti sommersi di Baia.

Loading...

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati