Bmw

Uno scooter elettrico che sembra arrivare dal futuro

In sella al CE 04

di Federico Cociancich

2' di lettura

Con un design innovativo e originale, un motore elettrico raffreddato a liquido da 15 kW di potenza e diverse soluzioni ereditate dalle sorelle Bmw Motorrad di taglia superiore, il CE 04, Presentato due anni fa come concept (Definition CE 04) ha l’ambizioso obbiettivo di ridefinire il segmento degli scooter, o almeno di quelli elettrici. Traguardo in gran parte raggiunto grazie a dotazioni premium, come il display da 10 pollici, la connettività 2.0, il sistema keyless, la retromarcia, la chiamata di emergenza automatica in caso di incidente e un originale vano sottosella sempre accessibile grazie all’apertura laterale. Le luci adattative che illuminano l’interno curva, manopole e sella riscaldate, tre riding mode e la possibilità di visualizzare il sistema di navigazione completo collegando il proprio smartphone sono altri elementi (alcuni disponibili come optional) che ne aumentano l’esclusività. Inoltre l’estrema stabilità e un’inaspettata agilità gli consentono di destreggiarsi agevolmente nel traffico cittadino, così come di affrontare senza patemi brevi tratti autostradali.

Le prestazioni sono infatti paragonabili a un 400 cc: si superano agevolmente i 120 km/h dichiarati come velocità massima, ma i 130 km di autonomia ne limitano fortemente l’utilizzo a tratti cittadini o al tragitto casa-lavoro per chi vive nell’hinterland di una grande città.

Loading...

Il telaio è interamente in tubi d’acciaio, la forcella anteriore ha steli da 35 mm mentre il posteriore sfrutta un forcellone monobraccio.

La batteria da 8,5 kWh è posizionata sotto la pedana ed è protetta da uno speciale guscio d’alluminio spesso 2 cm e “a prova di marciapiede”. Tra gli elementi che garantiscono la sicurezza troviamo l’Automatic Stability Control (Asc), di serie, e il più efficace Dynamic Traction Control (Dtc), che agisce anche in curva ma è disponibile solo come optional.

La posizione di guida è piuttosto eretta e la sella lunghissima permette di spostarsi avanti e indietro per affrontare al meglio sia il pavé, sia l’autostrada. L’interasse piuttosto lungo, ben 1.675 mm, e la presenza delle batterie che ne abbassano il baricentro, rendono la dinamica di guida del CE 04 estremamente stabile anche quando si affrontano le sconnesse strade cittadine. Destreggiarsi tra le auto ferme ai semafori è sorprendentemente facile, anche grazie a una linea piuttosto stretta, e una volta scattato il verde ci si può togliere la soddisfazione di lasciare tutti dietro. Per recuperare quanta più energia possibile in fase di decelerazione il freno motore interviene in maniera piuttosto pesante, quasi eccessiva: rilasciando la manopola la decelerazione è così intensa che a volte si attivano automaticamente gli stop. Bastano comunque pochi chilometri per adattare il proprio stile di guida e imparare a dosare il rilascio del “gas”. Il listino è impegnativo: si parte da 12.550 euro ed è è disponibile, allo stesso prezzo, anche in versione depotenziata (11 kW) e adatta ai possessori di patente A1.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti