Calzature

Un/Pair, 3 slipper per 2 piedi: obiettivo, spaiare con eleganza

L’idea di una start up che vende solo online. Grazie a una calzata ambidestra dalla struttura unisex, ogni acquisto prevede un set da 3 scarpe, personalizzabile dal cliente per comporre il paio di volta in volta

di Laura Cavestri

2' di lettura

Comprare un paio di scarpe? Un concetto superato se l’acquisto presuppone 3 scarpe. Due perfettamente identiche e una terza simile ma di colore diverso. Per spaiare, ricomporre. Appena presentata – e già in vendita sul sito www.unpair.it – la prima collezione del marchio Un/Pair, ideato e realizzato attraverso una start up da Giulia Bagella, che dopo l’ultima esperienza pluriennale per il gruppo Max Mara, ha deciso di creare un prodotto tutto suo: una calzatura spaiabile, trasversale per genere e fascia di età, seguendo il gioco e l’originalità dei maestri del surrealismo.

Il segreto sta nell’abbinamento

Un/Pair è una slipper all’apparenza, una friulana nella costruzione e una sneaker nel dettaglio. Le Un/Pair hanno una calzata ambidestra – che si realizza grazie alla tradizionale suola ambidestra della friulana originale – e si presentano sempre in set da 3. Alla scelta della coppia – per colore e fantasia – vengono proposte una serie di alternative che quei colori richiamano e che consentono di abbinare, a proprio piacimento, il “terzo pezzo”.

Loading...

Prima collezione in tre colori

Realizzate interamente con materiali italiani e artigianalmente in Friuli Venezia Giulia, la prima collezione si caratterizza per una tomaia in denim, in tre differenti colori: celeste, grigio e avorio. L'attenzione al dettaglio, la punta in velluto di cotone nero, le suole con cuciture azzurro polvere, il nastro posteriore con il logo 3 stella, così come i differenti colori della tomaia, offrono la libertà di decidere l’abbinamento che più ci rappresenta ogni singolo giorno. Anche la confezione è attenta alla sostenibilità: prodotta da un’azienda emiliana, la pochette Un/Pair è in tyvek nero, materiale riciclabile e impermeabile che permette un molteplice utilizzo a seconda delle necessità.

«È da settembre che il progetto è partito – ha spiegato Giulia Bagella – ma da tempo volevo creare modelli semplici, eleganti e che consentissero di fare qualcosa che non si era mai fatto prima: comprare 3 scarpe per spaiarle a seconda dell’umore e dell’occasione. La pandemia sta dimostrando il dinamismo dell’e-commerce e l’aumento della propensione, anche dei consumatori italiani, ad acquistare online. Il prodotto è 100% made in Italy e realizzato da un laboratorio friulano. Ora stiamo già pensando a una versione invernale».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti