hi-tech

Uriage contro le «rughe da smartphone»

di Marika Gervasio


default onloading pic

3' di lettura

Le news del mattino sullo smartphone, il navigatore, il pc o il tablet per lavorare o navigare su internet, la tv a led: fanno parte della routine quotidiana di quasi tutti noi, ma costituiscono un pericolo per la nostra pelle. E non solo. Il motivo? La luce blu. Recenti ricerche hanno, infatti, dimostrato che l’uso eccessivo di questi dispositivi altera il ciclo circadiano, causando stanchezza e problemi alla vista, come l’affaticamento della vista e degenerazione maculare. Ma anche alla pelle: esiste, infatti una connessione tra la luce blu e la comparsa di rughe e macchie scure. Tale esposizione, infatti, causa stress ossidativo alle strutture cellulari, come evidenziato da una maggiore prevalenza di radicali liberi, e può danneggiare le funzioni protettive della pelle.

Per questo Uriage ha formulato il primo vero brevetto anti-luce blu che protegge la pelle dalle sue aggressioni: il Blb (Blue Light Barrier). Grazie alla presenza di un potente antiossidante (sangue di drago), associato a un attivo minerale, il complesso Blb funge da scudo e protegge i fibroblasti e i cheratinociti dal danno ossidativo.

Ma che cos’è la luce blu?
«I fattori esterni di stress, come fumo, inquinamento, raggi Uv, aumenta no l’invecchiamento della pelle - spiega il dottor Luc Lefeuvre dei laboratori di Uriage -. L’insieme dei cambiamenti biologici indotti da fattori esogeni come questi si chiama esposoma ed è responsabile fino all’80% dei segni dell’invecchiamento cutaneo. Ma c’è un nuovo fattore, la luce blu, un componente naturale della radiazione solare. È molto meno energico degli Uv, ma penetra più in profondità negli occhi e nella pelle. È molto meno pericolosa degli Uv, in effetti, ma con l’introduzione delle luci a led che producono molta luce blu e la nostra sovaesposizione a questo tipo di illuminazione (6 ore al giorno, cioè 3 mesi al’anno) provoca effetti sulla retina, sul sonno, abbassamento della concentrazione ed effetto ossidativo sulla pelle e provoca invecchiamento cutaneo. Si chiama il “male del XXI secolo perché led, tv, pc, tablet, smartphone ne producono tantissima».

I dati parlano chiaro: mediamente una persona ha quattro device ed è anche previsto un aumento del + 53% di utenti smartphone per il 2020, tanto che in Cina è scattata la sindrome da “3C Ageing” l’invecchiamento, cioè, causato da città (inquinamento atmosferico), computer (luce blu) e comunicazioni (radiazioni wireless).

Dalla ricerca Uriage, Age Protect
Dunque, proprio come per l’esposizione solare, è necessario imparare a “convivere” con la luce blu e, soprattutto, a proteggersi da essa attraverso l’introduzione di trattamenti mirati per la pelle nella routine di bellezza quotidiana. E Uriage formula Age Protect, la nuova gamma antiage a base di acqua termale d’Uriage che limita gli effetti nocivi dovuti all’esposizione alla luce blu grazie al brevetto Blb e al Filmexel, un secondo complesso di attivi anti-inquinamento grazie a un biopolimero vegetale, che crea in superficie una “seconda pelle”, così da evitare che le particelle fini aderiscano all’epidermide.

La linea contiene, inoltre, ingredienti antietà come il retinolo, l’acido ialuronico, il sangue di drago, vitamine C ed E e l’acqua termale di Uriage (presente al 10% nelle formule) particolarmente ricca di minerali e oligoelementi che protegge e rinforza la barriera cutanea, oltre a idratare e lenire la pelle.

La linea
La gamma ha una fragranza fresca, floreale e legnosa. È composta da sette prodotti: tre trattamenti giorno (Crema Multi-azione Per pelle da normale a secca; Crema Multi-azione Spf 30 Per pelle da normale a secca; Fluido Multi-azione Per pelle normale o mista); due trattamenti notte (Crema Notte Detox Multi-azione Per tutti i tipi di pelle; Crema Notte Peeling Multi-azione Per tutti i tipi di pelle); due trattamenti specifici (Siero Intensivo Multi-azione Per tutti i tipi di pelle; e Contorno Occhi Multi-azione Per tutti i tipi di pelle).

Disponibile in farmacia e parafarmacia.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...