svolta immediata

Usa, Biden inizierà il mandato con 10 ordini esecutivi per “correggere” il trumpismo

L’Amministrazione degli Stati Uniti si appresta a varare nuove norme tra cui il blocco degli sfratti e politiche sociali per le fasce deboli

di Redazione Esteri

Trump prepara lo show per oscurare giuramento di Biden

L’Amministrazione degli Stati Uniti si appresta a varare nuove norme tra cui il blocco degli sfratti e politiche sociali per le fasce deboli


2' di lettura

Il presidente eletto Joe Biden prevede di procedere con 10 “ordini esecutivi”. Gli Stati Uniti, a due giorni dal giuramento del successore di Donald Trump, assisteranno a una svolta immediate. Biden ha fatto sapere che firmerà il rientro degli Stati Uniti negli accordi di Parigi per la lotta al cambiamento climatico e nell'Organizzazione mondiale della sanità. Abolirà il cosiddetto Muslim Ban con cui Trump vietò l'ingresso da molti Paesi, prevalentemente di religione islamica. Renderà obbligatoria la mascherina in tutti gli edifici pubblici federali e mezzi di trasporto che collegano i 50 Stati Usa.

Il blocco degli sfratti

Prolungherà il blocco degli sfratti per aiutare coloro che hanno perso lavoro e reddito. Sarà concessa un'ulteriore proroga ai pagamenti degli interessi sui prestiti d'onore per gli studenti universitari. Ordinerà alle agenzie federali da cui dipende il controllo delle frontiere di agevolare la riunificazione dei figli minorenni separati dai genitori durante le retate di migranti clandestini. Sono questi i decreti esecutivi che sanciranno la svolta, Si tratta di dossier che correggano le più eclatanti divergenze con le scelte di Trump.

Loading...

Gli Stati Uniti si apprestano ad assistere al giuramento del presidente in un clima di tensione, con migliaia di agenti schierati. Donald Trump il giorno del giuramento di Joe Biden alla presidenza degli Stati Uniti volerà in Florida. È ufficiale, secondo quanto reso noto dalla Casa Bianca, The Donald atterrerà a bordo dell'Air Force One a West Palm Beach alle 11, ora di Washington DC, e in quel momento sarà ancora il presidente in carica, perché il giuramento di Biden non è previsto prima delle 12.

Un giuramento, due presidenti

Trump sarà atteso da un bagno di sostenitori e giornalisti in quello che è il suo bastione politico, oltre che la sua residenza ufficiale, nel golf club di Mar-a-Lago. La Florida è uno dei pochi Stati in bilico dove Trump ha vinto il voto presidenziale, la nuova roccaforte della 'Red Nation' dove sta organizzando il suo movimento, insieme alla famiglia (Ivanka Trump in testa, considerata da molti l'erede), strateghi politici, imprenditori, broker di Wall Street e personaggi emergenti del mondo dei media (NewsMax, la tv trumpiana che è in pieno boom e mira a superare FoxNews ha sede in Florida). Un giuramento, due presidenti, la Casa Bianca di Washington per Joe Biden, quella “invernale” di Mar-a-Lago per Donald Trump. Un nuovo inizio per due.

La “grazia” a cento fedelissimi

Intanto Trump è pronto a graziare un centinaio di persone poco prima dell'insediamento di Joe Biden. Lo riporta la Cnn citando tre proprie fonti, secondo le quali ieri si sarebbe svolta una riunione alla Casa Bianca per definire la lista dei beneficiari, tra i quali non ci dovrebbe essere lo stesso Trump. Il senatore Lindsey Graham, alleato di Trump, ha spiegato a Fox News che “in molti chiedono al presidente di perdonare” chi ha partecipato alla rivolta, ma “chiedere perdono per queste persone sarebbe sbagliato”. Escluso dalla lista sembrerebbe essere anche Julian Assange. Incerta la presenza dell'ex consigliere di Trump, Steve Bannon.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti