ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’incontro in campo neutro

Alta tensione Cina-Taiwan: «La peggiore crisi da 40 anni»

Meeting in campo neutro in Svizzera tra Jack Sullivan e Yang Jiechi per risolvere le tensioni militari su Taipei e le dinamiche commerciali tra i due blocchi

di Rita Fatiguso

Harris accende scontro con Pechino su Mar cinese meridionale

3' di lettura

Si spera che l’incontro vada meglio del summit di Anchorage del marzo scorso, un vero e proprio flop diplomatico. «Ci atterremo all’accordo di Taiwan» ha ribadito intanto il presidente americano Joe Biden, riferendosi alla telefonata del 9 settembre scorso con il presidente cinese Xi Jinping.

Il consigliere per la sicurezza Usa, Jake Sullivan, incontra in Svizzera in campo neutro a Zurigo Yang Jiechi, il funzionario più alto in grado della diplomazia cinese. Oggetto, come ha ribadito la portavoce del ministero degli esteri cinesi, Hua Chunying. «problemi rilevanti». Taiwan, ovviamente. Ma anche il surplus cinese che non accenna a calare: altri 45 miliardi di dollari in agosto, secondo i dati ufficiali.

Loading...

Il surplus cinese non arretra

Continua a correre, intanto, l’eccedenza commerciale internazionale di beni e servizi della Cina, che in agosto si è attestata a 291,6 miliardi di yuan (pari a circa 45 miliardi di dollari), secondo i dati ufficiali dell’Istituto nazionale di statistica.

La bilancia commerciale è un importante fattore di crescita per un’economia, la Cina nonostante il coronavirus e lo shortage energetico ha continuato a macinare utili dall’import-export, arrivando a detenere grandi quantità di riserve valutarie.

Altro dato positivo per il Paese, gli investimenti in immobilizzazioni nel settore dei trasporti aumentati a quasi 2,2 trilioni di yuan (circa 339,22 miliardi di dollari) nei primi otto mesi dell’anno, secondo i dati ufficiali del ministero dei trasporti (+ 3,2%) grazie alla costruzione di nuove autostrade e all’ampliamento della rete stradale.

I record macinati finora da Pechino

Nel 2013 Pechino ha superato gli Stati Uniti diventando la più grande economia commerciale del mondo ed è stato il Paese con il più alto surplus commerciale, pari a 422 miliardi di dollari Usa a partire dal 2019. Il valore totale delle importazioni e delle esportazioni cinesi ammontava a circa quattro trilioni di dollario, con un aumento del 7,6% rispetto all’anno precedente.

Da allora, il surplus commerciale che si verifica quando le esportazioni di un Paese superano le importazioni, non si sono più fermate, con un conseguente afflusso netto di valuta nazionale dall’estero.

Nel 2017, quasi il 22% delle importazioni degli Stati Uniti proveniva dalla Cina, diventata ormai un partner commerciale vitale per molte economie mondiali.

Taiwan, le tensioni peggiori in 40 anni

Reazioni pesanti da parte del ministero della Difesa di Taiwan, secondo cui «quanto è successo a partire dal 1° ottobre è stata una delle peggiori tensioni militari con la Cina da oltre 40 anni».

Con 150 caccia cinesi nello spazio di difesa aerea taiwanese in quattro giorni le tensioni hanno raggiunto un nuovo massimo tra Taipei e Pechino, che rivendica l’isola democratica come proprio territorio. Ieri, lunedì 5 ottobre, è stata segnalata una sola incursione.

Il ministro Chiu Kuo-cheng ha aggiunto che «la Cina ha già la capacità di invadere Taiwan e sarà in grado di organizzare un’invasione su larga scala entro il 2025».

Entro il 2025, la Cina ridurrà i costi di un possibile intervento. Oggi ha già la capacità di farlo, ma deve prendere in considerazione una serie di fattori.

Gli Stati Uniti, il principale fornitore militare di Taiwan, hanno confermato il loro impegno «solido come una roccia» nei confronti di Taiwan. Pechino accusa Washington di sostenere Taiwan con la vendita di armi e l’invio di navi da guerra nello Stretto di Taiwan, con l’aumento conseguente delle tensioni.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti