ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEsercitazione militare

Usa e Corea del Sud lanciano missili nel Mar del Giappone, uno si schianta al suolo

I test militati sono stati avviati in risposta al lancio del missile Nordcoreano che martedì ha sorvolato il Giappone. Oggi si riunisce il Consiglio di sicurezza Onu

Corea del Sud, esercitazioni con Usa: lanciati missili verso Mare Orientale

2' di lettura

Corea del Sud e Stati Uniti hanno lanciato 4 missili terra-terra nel Mar del Giappone in risposta alla provocazione del Corea del Nord, che martedì ha lanciato un missile che ha sorvolato il Giappone. Lo hanno annunciato le forze armate di Seul, aggiungendo che un altro missile - Hyumoo-2 - si è schiantato al suolo all’interno di una base dell’aeronautica militare alla periferia di Gangneung, nel nord-est del Paese. Non ci sono stati feriti.

Oggi si riunisce il Consiglio di sicurezza Onu

Sulla questione Corea del Nord gli Usa hanno inoltre chiesto al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite di riunirsi oggi. «Abbiamo chiesto una riunione del Consiglio di sicurezza per affrontare il pericoloso lancio», ha confermato su Twitter l’ambasciatrice statunitense alle Nazioni Unite Linda Thomas-Greenfield. Improbabile che le discussioni, però, vadano a buon fine per l'opposizione di Russia e Cina.

Loading...

Il test della Corea del Nord

La Corea del Nord aveva testato ieri un missile balistico a raggio intermedio (Irbm), capace di sorvolare il Giappone, per la prima volta in otto mesi, secondo le rilevazioni dei militari di Seul. Il Comando di stato maggiore congiunto sudcoreano ha riferito di aver rilevato il lancio da Mupyong-ri, nella provincia settentrionale di Jagang, effettuato alle 7.23 locali (00.23 in Italia): il missile ha volato per circa 4.500 chilometri, confermando il superamento del Giappone e toccando un apogeo di circa 970 km alla velocità massima considerevole di Mach 17.

Le autorità d’intelligence di Corea del Sud e Stati Uniti stanno conducendo un’analisi dettagliata per verificare le specifiche del missile che, a una prima analisi, rimanda a un Hwasong 12 che a gennaio volò per circa 800 chilometri a un’altitudine massima di 2.000 km.

Si rafforza alleanza Corea del Sud-Usa

«La serie di provocazioni di missili balistici della Corea del Nord rafforzerà ulteriormente la deterrenza e le capacità di risposta dell’alleanza Corea del Sud-Usa e non farà altro che approfondire l’isolamento del Nord dalla comunità internazionale», ha affermato il Comando in una nota, condannando il lancio come «un atto di provocazione significativa» che mina la pace e la stabilità non solo nella penisola coreana ma anche nella comunità internazionale, rappresentando una «chiara» violazione delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’Onu.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti