Economia Digitale

Usa e Germania hanno spiato amici e nemici. Il caso di Crypto Ag

Azionisti di una azienda svizzera che vendeva dispostivi per la crittografia a tutto il mondo c'erano i servizi segreti di Stati Uniti e Germania

di L.Tre.


default onloading pic

2' di lettura


Per più di cinquant'anni governi di tutto il mondo avrebbero affidato le loro comunicazioni più segrete a una società svizzera, la Crypto AG, controllata dalla Cia e dalla Bnd, i servizi segreti tedeschi. E' quanto emerge da una inchiesta a tre mani di Wahsington Post, Zdf e tv svizzera Srf. Crypto Ag dalla seconda guerra mondiale produce dispositivi di crittografia, ha guadagnato milioni di dollari vendendo apparecchiature a oltre 120 Stati. Quello che non sapevano gli acquirenti era che gli azionisti erano i servizi segreti di Stati Uniti e Germania. “È stato il colpo di stato dell'intelligence del secolo”, si legge nel rapporto della Cia citato sul Washington Post. “I governi stranieri stavano pagando un mucchio di soldi agli Stati Uniti e alla Germania occidentale per far leggere le loro comunicazioni più segrete”.
Né la Cina né l'Unione Sovietica hanno acquistato dispositivi di crittografia Crypto, sospettosi delle origini dell'azienda, ma sono stati venduti in oltre 100 altri paesi. E l'Fbi su suolo americano continua la sua guerra contro le aziende che permettono di cifrare le comunicazioni. Non ultimo il caso di Apple che secondo Reuters avrebbe rinunciato a introdurre per i propri clienti di iPhone l'opzione di cifratura completa dei backup dentro iCloud proprio su pressione dell'Fbi. L'obiezione era che la crittografia end-to-end, quelle che avrebbe escluso la stessa Apple dalla conoscenza delle chiavi di accesso, avrebbe ostacolato lo svolgimento delle indagini. Se quindi in territorio americano l'indicazione da parte delle autorità di polizia è quella di non blindare i dispositivi fuori dagli Usa varrebbero regole diverse. Non è un caso che la società in questione sia svizzera. C'è da dire che l'operazione di spionaggio è iniziata nel 1970. Nel 1994 il Bnd tedesco è uscito da Crypto AG, la Cia è uscita solo nel 2018. Il governo elvetico ha ordinato un'inchiesta. A questo punto però anche i sospetti sul caso Huawei andrebbero riformulati. Magari chiedendo più trasparenza quantomeno nell'azionariato delle aziende che operano nella sicurezza o in qualche modo all'interno di infrastrutture strategiche di un Paese.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...