dopo il voto per la presidenza

Usa, la guerra infinita di Trump: appello in Pennsylvania e riconteggio in Georgia

Secondo il Washington Post, il presidente in carica potrebbe annunciare entro la fine dell'anno la sua candidatura per le elezioni del 2024

default onloading pic
(EPA)

Secondo il Washington Post, il presidente in carica potrebbe annunciare entro la fine dell'anno la sua candidatura per le elezioni del 2024


2' di lettura

Trump non si arrende, non accetta la sconfitta e mette in atto le ennesime azioni contro la certificazione del voto presidenziale dello scorso 3 novembre. Le nuove mosse proprio nelle ore in cui il consiglio di stato del Michigan certifica la vittoria di Joe Biden alle elezioni presidenziali di venti giorni fa.

Due i fronti principali: la Pennsylvania, dove l’entourage del presidente uscente ha annunciato la richiesta alla corte d’appello federale di un’ordinanza urgente per impedire la certificazione del voto; e la Georgia, dove da martedì prenderà il via il riconteggio dei voti, riconteggio che dovrebbe chiudersi il prossimo 2 dicembre.

Loading...

In precedenza, un giudice federale della Pennsylvania aveva già rigettato l’azione legale della campagna elettorale di Donald Trump per sospendere la certificazione del voto nello stato. Per Trump si è trattato di un’ennesima sconfitta, probabilmente quella di più alto profilo da quando Joe Biden ha vinto le elezioni con 6 milioni di voti in più rispetto al presidente in carica.

Trump anche oggi si è augurato via Twitter che «legislatori e i tribunali abbiano il coraggio di fare quello che va fatto per mantenere l'integrità delle nostre elezioni e dell'America. Il mondo sta guardando». «Perché Joe Biden sta formando rapidamente la sua amministrazione quando i miei investigatori hanno trovato centinaia di migliaia di voti illegali sufficienti a capovolgere il risultato in almeno quattro stati, e quindi ad avere abbastanza voti per vincere le elezioni?», ha scritto il presidente in carica.

Il Washington Post riporta, citando alcune fonti, che Trump potrebbe persino annunciare entro la fine dell’anno una sua candidatura per il 2024. Il presidente americano in carica avrebbe confidato ad alcuni dei suoi uomini di voler restare una «forza onnipresente» in politica e nei media.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti