USA

«Negligente» il poliziotto che uccise Breonna Taylor. Scoppia la rivolta: feriti due agenti, almeno 100 arresti

Un Gran Giurì del Kentucky ha scelto di non presentare le accuse di omicidio contro nessuno dei poliziotti coinvolti nella fatale sparatoria di Breonna Taylor, avvenuta durante una retata antidroga nella sua casa di Louisville, Kentucky

default onloading pic
(AFP)

Un Gran Giurì del Kentucky ha scelto di non presentare le accuse di omicidio contro nessuno dei poliziotti coinvolti nella fatale sparatoria di Breonna Taylor, avvenuta durante una retata antidroga nella sua casa di Louisville, Kentucky


2' di lettura

Sono almeno 100 le persone arrestate a Louisville, in Kentucky, durante le manifestazioni per Breonna Taylor, l’afroamericana uccisa dalla polizia. I manifestanti sono scesi in strada da poco dopo la decisione del gran giurì ritenuta insoddisfacente e non in grado di fare giustizia per la ragazza. I manifestanti hanno sfidato il coprifuoco imposto in città e ci sono stati alcuni momenti di tensione con scontri con la polizia e due agenti feriti da colpi di arma da fuoco.

Il gran giurì del Kentucky ha scelto di non presentare le accuse di omicidio contro nessuno dei poliziotti coinvolti nella fatale sparatoria di Breonna Taylor, avvenuta durante una retata antidroga nella sua casa di Louisville. Un solo agente è stato accusato di aver messo in pericolo la sua vita per aver sparato negli appartamenti vicini: l’incriminazione è per «condotta negligente e pericolosa» e non per l'uccisione della ragazza 26 enne.

La decisione ha scatenato la rivolta dei manifestanti che avevano richiesto l'accusa di omicidio e fatto di Taylor il centro della campagna #SayHerName che metteva in evidenza la brutalità della polizia contro le donne.Il dipartimento di polizia della metropolitana di Louisville ha confermato che due agenti sono stati feriti poco prima dell'entrata in vigore del coprifuoco delle 21, dopo essere stati chiamati in un'area del centro della città dove si era radunata una folla. Il capo della polizia Robert Schroeder ha detto che uno degli agenti è vigile e stabile, mentre l'altro ha subito un intervento chirurgico, ma le sue condizioni sarebbero stabili.

Il presidente Trump ha detto in un post su Twitter che sta «pregando» per i due agenti. Nel post ha detto di aver parlato con il governatore del Kentucky Andy Beshear, «e siamo pronti a lavorare insieme, immediatamente su richiesta». Trump ha poi twittato, tutto maiuscolo, «LAW & ORDER!»

Il candidato democratico Joe Biden ha detto che la violenza «non è mai e non potrà mai essere la risposta», aggiungendo che pregava per gli ufficiali feriti e le loro famiglie. Beshear ha incoraggiato i manifestanti a tornare a casa, spiegando che ci saranno più possibilità di essere ascoltati in sicurezza.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti