bocciato il testo dei repubblicani

Usa, il Senato respinge la revoca tout court dell’Obamacare

di Redazione Online

(AP)

1' di lettura

Nuovo schiaffo a Trump sull’Obamacare dopo la vittoria dell’altro ieri. Bocciato definitivamente il testo elaborato per ”revocare e sostituire”, affossato dalle divisioni tra i repubblicani, il Senato ha ieri respinto anche la proposta per la sola revoca dell’Affordable Care Act con (45 voti favorevoli e 55 contrari).

Si deve quindi ricominciare da capo, trovare un accordo su un nuovo testo, magari bipartisan, come ha auspicato John McCain in un appassionato intervento al rientro in aula dalla convalescenza dopo la diagnosi di tumore.

Loading...

La “matassa Obamacare” resta insomma tutta ancora da sbrogliare pur dopo il voto che ha sbloccato l'iter riaprendo quindi in aula il dibattito. Trump incassa l’ennesimo scacco ma cerca di voltare pagina concentrandosi sul prossimo punto in programma: la riforma della tasse, in cui promette sgravi per le aziende e la classe media. Lo fa in una intervista al Wall Street Journal.

L’altro dossier poi a cui Trump intende dare alta priorità è quello commerciale, con allo studio un accordo fra Stati Uniti e Gran Bretagna e le trattative per rinegoziare il Nafta, l’accordo di libero scambio fra Usa, Canada e Messico.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti