ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSocial network

Usa: «TikTok sotto indagine per materiale pedopornografico»

Nel mirino delle agenzie governative americane un’impostazione della privacy dell’app usata dai predatori sessuali

Una diretta Instagram per tornare a casa senza paura: il progetto di DonnexStrada

1' di lettura

TikTok è sotto indagine delle agenzie governative americane per la gestione del materiale pedopornografico. A indagare sono il Dipartimento di Giustizia e quello per la Sicurezza Nazionale, che ha nel mirino un'impostazione della privacy usata dell'app usata dai predatori sessuali. TikTok è il «posto perfetto per i predatori per incontrare e adescare i bambini», spiega il Dipartimento per la Sicurezza nazionale. L'indagine, riporta il Financial Times, mette in evidenza le difficoltà della piattaforma per gestire il flusso di contenuti generato dal suo miliardo di utenti.

«Abbiamo tolleranza zero per il materiale pedopornografico», affermano da TikTok.«Di fronte a qualsiasi tentativo di pubblicare, ottenere o distribuire materiale pedopornografico, rimuoviamo contenuti, vietiamo account e dispositivi, segnaliamo immediatamente al Centro nazionale per bambini scomparsi o sfruttati (NCMEC) e interagiamo con le forze dell'ordine, se necessario».

Loading...

Nuovi strumenti di censura dei post

Ieri TikTok aveva annunciato il lancio di nuovi strumenti di censura per i post, tra i quali il pulsante “non mi piace” per i commenti, strumento per semplificare il lavoro di monitoraggio da parte dei team dedicati. L’annuncio è stato fatto dall’azienda in occasione della pubblicazione del rapporto periodico sull’applicazione delle linee guida, secondo il quale da ottobre a dicembre scorso TikTok ha rimosso il 14,7% in più di post inerenti molestie e bullismo, con zero visualizzazioni, ovvero prima che diventassero virali presso gli iscritti. È del 10,9%, poi, l'aumento della censura per i comportamenti d'odio e del 16,2% per quelli su estremismo violento.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti