bilancio 2019

Utili Ferrero a +9%. Investimenti in Italia per 213 milioni. Salomone nuovo presidente

Per i ricavi la crescita è stata del 3%


default onloading pic

1' di lettura

Il boom dei biscotti alla Nutella si vedrà nel prossimo esercizio. Ma i conti chiusi prima del lancio di Biscuits sono comunque da record. Ferrero spa, holding delle attività italiane del gruppo, ha registrato un utile di 222,2 milioni di euro, in crescita di 18,3 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente (+8,9%). Nel dettaglio, Ferrero Commerciale Italia ha registrato un fatturato di 1.475,5 milioni di euro nel periodo settembre 2018-agosto 2019, in crescita dell’1,7% in confronto all’esercizio precedente, con un utile netto di 35 milioni di euro. Ferrero Industriale srl, attiva attraverso i 4 stabilimenti italiani di Alba, Pozzuolo Martesana, Balvano e Sant’Angelo dei Lombardi, ha realizzato un fatturato pari a 622,4 milioni di euro (6,9%) e un utile dell’esercizio di 43,7 milioni. Confermata la centralità dell'Italia in termini di investimenti industriali: nell'esercizio investiti 213 milioni nei 4 poli produttivi.

Salvini: "Basta Nutella, ci sono dentro le nocciole turche"

Quanto alla governance, Bartolomeo Salomone (da oltre 40 anni nel gruppo e già direttore finanziario) è stato nominato presidente di Ferrero e il Cda, oltre allo stesso, risulta così composto: Alessandro d’Este, Gian Mauro Perrone, Bruno Ferroni, Massimo Micieli e Gian Luca Bassi.
L'Assemblea ha «espresso profonda gratitudine all'Ambasciatore Francesco Paolo Fulci per il suo prezioso operato svolto negli anni di presidenza a beneficio dell'azienda», si legge in una nota del gruppo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...