Via alla campagna

V-day pediatrico, primi cinque vaccinati allo Spallanzani. Da domani in tutte le Regioni

«Parlane con il tuo pediatra». In preparazione lo spot istituzionale, il Nobel Giorgio Parisi uno dei testimonial di eccellenza

di Nicola Barone

Locatelli ai genitori: vaccinate bimbi, rischi anche per loro

5' di lettura

All’Istituto nazionale malattie infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma sono stati vaccinati contro Covid-19 i primi cinque bambini. Il Lazio è la prima Regione a partire, le altre inizieranno come previsto giovedì 16. «I nostri operatori si sono trasformati in clown per far vivere questo momento ai bambini come una festa», ha commentato l’assessore Alessio D’Amato. Francesco Vaia, direttore dell’Inmi, coglie un momento simbolico nel giorno di apertura della campagna. «I bambini non sono giovani adulti, hanno una loro sensibilità e oggi hanno dimostrato di avere grande coraggio anche più degli adulti. Io ho accompagnato i primi cinque al vaccino, mi sono sentito più nonno che medico. Un bambino mi ha regalato un disegno di Babbo Natale e mi ha fatto gli auguri. Una bella emozione».

Atmosfera serena in hub di Roma per V-day

Un’atmosfera serena, quasi di festa, e ordinata perché le vaccinazioni avvengono su appuntamento quindi non sono attese lunghe file. È quella che si respira al centro vaccinale pediatrico Nuovo Regina Margherita a Roma, dove oggi alle 15, come in altri centri del Lazio, prende il via il V-day sulla vaccinazione pediatrica. Trenta i bambini attesi, 15 fragili e 15 che non lo sono. Molto tranquillo e allegro appare il primo bimbo, Manfredi, che si sottoporrà alla vaccinazione accompagnato dalla mamma. Ha cinque anni compiuti da poco, a settembre. Ad accogliere i piccoli l’animazione (Adriano Mastrolenzo, animatore che lavora alla Ludoteca dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù ha anche una chitarra), e poi ad attendere i bambini ci sono dei gadget: un attestato di coraggio, il braccialetto di avvenuta vaccinazione e una piccola busta con i colori. Al centro vaccinale campeggia anche un cartello: «Centro vaccinazione pediatrica Anti-Covid, e adesso sì che possiamo giocare liberamente».

Loading...

Toscana pronta, vaccini arrivati a Careggi

Tutto pronto per l’avvio della campagna di vaccinazione per i bambini dai 5 agli 11 anni da domani, giovedì 16 dicembre in tutta la Toscana. In occasione della partenza all’interno dell’hub del Mandela Forum di Firenze, il presidente della Regione Eugenio Giani presenterà la nuova campagna coniata dalla Regione per la vaccinazione pediatrica. L’appuntamento è per giovedì 16 dicembre, alle ore 9. A Careggi sono arrivati gli scatoloni contenenti 90mila dosi pediatriche di siero Pfizer (Comirnaty) che saranno distribuite agli hub vaccinali delle aziende sanitarie e ai pediatri di famiglia (che li potranno ritirare tramite le farmacie convenzionate).

Open day a Cagliari

Partiranno con un Open day, programmato a Cagliari, le vaccinazioni anti-Covid in età pediatrica. Le somministrazioni ai nati dal 2010 al 2016, che abbiano già compiuto 5 anni, si terranno dalle 14 alle 19 nell’hub dedicato nel centro congressi della Fiera, con percorsi e personale riservati ai più piccoli. In tutta l’Isola da domani, giovedì 16 dicembre, a partire dalle 12, sempre per questa fascia d’età, è confermata l’apertura delle prenotazioni che potranno essere effettuate attraverso la piattaforma di Poste Italiane, via web o numero verde 800009966 (attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20), oppure tramite i portalettere o gli Atm di Poste Italiane. Per i prenotati le vaccinazioni partiranno già da domani ad Alghero e Iglesias, mentre a Oristano le prime somministrazioni saranno eseguite venerdì. Sabato si aggiungeranno anche i punti di vaccinazione di Ozieri, Sassari (Rizzeddu) e Olbia. Da domenica 19 via alle vaccinazioni dei piccoli anche a Nuoro, mentre i primi slot a San Gavino saranno disponibili dal 21 e a Tempio dal 22 dicembre. Questa la disponibilità che potrebbe essere incrementata nelle prossime ore con eventuali anticipazioni nei diversi centri, con calendari sempre aggiornati sulla piattaforma di Poste Italiane.

In Emilia Romagna prenotate oltre 15mila dosi

Nei primi due giorni di prenotazioni (aperte lunedì 13) per quella fascia d’età, in Emilia Romagna sono state registrate 15.344 prenotazioni, a cui si aggiungono gli oltre 40mila sms inviati dall’azienda Usl di Modena, con la proposta di data per la somministrazione. Al momento, la città che segnala più prenotazioni è Bologna, con 5.863, ed è seguita dalle 2.421 del territorio dell’azienda Usl Romagna, dalle 2.087 di Reggio Emilia, dalle 1.812 a Parma, dalle 1.746 di Ferrara, dalle 935 di Piacenza e dalle 480 di Imola.

Adesione da 151 scuole in Puglia

Sono già 151 le scuole che hanno organizzato le sessioni vaccinali anticovid in Puglia in sinergia con i Dipartimenti di prevenzione delle sei Asl. In Puglia la campagna per i bambini coinvolgerà anche gli studi pediatrici. Massima priorità ai bambini con fragilità che potranno ricevere la prima dose anche nei centri specialistici di cura delle aziende ospedaliere, che stanno contattando direttamente le famiglie, oppure a casa per chi non può uscire. Domani alle 9.30 nel parco dell'Ospedale Pediatrico ‘Giovanni XXIII' di Bari in via Amendola, partirà la campagna vaccinale per i pazienti fragili di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. I piccoli affetti da patologie metaboliche, infettive, nefrologiche, cardiologiche, neurologiche, diabetologiche e pediatriche saranno vaccinati negli 8 ambulatori allestiti nell'ospedale pediatrico. A seguirli ci saranno sia i medici specialisti dei centri di cura ospedalieri sia i medici vaccinatori per rispondere a tutte le domande dei genitori. All'ingresso dell'ospedale un gonfiabile gigante a forma di pupazzo di neve con il personaggio dei cartoon Olaf darà il benvenuto ai piccoli e alle loro famiglie. A intrattenere i pazienti durante l'attesa post vaccino ci saranno clown, supereroi e Babbo Natale che distribuirà ai pazienti doni lasciati dalle associazioni. Nell'area giochi dell'ospedale sono previste attività ludiche e musica e saranno distribuiti succhi di frutta e cioccolata calda. Nella prima giornata dell'Ospedale Pediatrico sono stati convocati circa 200 pazienti e le vaccinazioni dei pazienti con fragilità in età pediatrica proseguiranno nei giorni successivi.

Appello di Locatelli a genitori, «vaccinate i vostri figli»

Un appello «a tutte le famiglie, alle mamme e ai papà dei bambini in questa fascia d’età: considerate la vaccinazione, sfruttate questa opportunità, parlate con il vostro pediatra. Vaccinate i vostri bambini, fatelo per loro: dimostrate quanto bene volete ai vostri bambini conferendo loro il massimo della protezione possibile». È quello fatto da Franco Locatelli, il presidente del Consiglio superiore di sanità, nella conferenza stampa sull’avvio della campagna vaccinale anti Covid-19 per i minori in età pediatrica. «Non vi è motivo per pensare che l’età pediatrica possa essere esente da un eventuale contagio da variante Omicron. Fortunatamente nel Paese, al momento, c’è una diffusione più limitata rispetto a quella che si osserva in altri Paesi del mondo e anche nel nostro continente», spiega il coordinatore del Comitato tecnico scientifico. «È ragionevole prevedere che vi sarà un incremento nella diffusione percentuale della variante Omicron. Quanto rilevante lo vedremo in virtù dei dati che andremo ad accumulare. Anche perché ricordiamo che la somministrazione della dose booster» di vaccino «ripristina una protezione assai importante contro il virus».

Il Nobel Parisi testimonial del nuovo spot

Il premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi sarà uno dei testimonial di eccellenza del nuovo spot realizzato dalla presidenza del Consiglio dei ministri insieme al ministero della Salute, per promuovere la vaccinazione anti-Covid. Il nuovo spot ancora in lavorazione insisterà in particolare sul valore della terza dose e del vaccino pediatrico, in quest’ultimo caso ponendo l’accento sullo slogan richiamato nelle parole di Locatelli. «Parlane con il tuo pediatra».

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti