lusso

Va’ dove ti porta il suono: le destinazioni dove la musica è benessere e relax

di Mariangela Rossi, How to Spend it

3' di lettura

Il suono generato dalla musica, in particolare dal vivo, riesce a parlare, oltre che all’udito e all’anima, anche alla biologia delle cellule. Lo conferma Carlo Ventura, medico cardiologo e ricercatore di Biochimica all’Università di Bologna, dopo l’esperimento Cell Melodies . Insieme a Milford Graves, batterista jazz, è stata data la dimostrazione che le staminali umane generano diversi modi vibrazionali in risposta agli spettri sonori. Altra conferma: la registrazione dell’andamento della Hrv, la variabilità nella frequenza del battito cardiaco di Mick Zeni, primo ballerino del Teatro alla Scala, sempre in collaborazione con l’azienda di medicina low-dose Guna. Tramite sensori applicati al corpo dell’artista durante riscaldamento e movimento danzato, la ricerca ha evidenziato che le cellule trattate con i diversi stimoli vibrazionali, rilevati durante la danza, mostrano una diversa velocità di crescita e differenze morfologiche. «Con la musica sembra di essere più vivi, presenti, e sul palcoscenico ancora più prepotentemente che nella vita. Il battito accelera e si arriva a livelli molto alti di concentrazione», spiega lo stesso Zeni. «Il suono è uno storico strumento di guarigione, da sempre considerato una delle forze più rigenerative, che riequilibrano, contribuiscono a combattere depressione o blocchi emotivi e a ridurre il cortisolo, l’ormone dello stress», conferma Ventura.

Ecco dunque una carrellata di destinazioni dove sperimentare trattamenti di benessere e relax “a base di suoni”.

Loading...

Azura Benguerra e Azura Quilalea Private Island sono due esclusivi resort situati in un Parco Nazionale Marino in Mozambico e hanno lanciato un programma wellness, Sounds of Africa, basato su sessioni di African Drumming: una combinazione tribale di tamburi, meditazione, canto, esercizio fisico e massaggi che seguono le note, per aiutare gli ospiti a sintonizzarsi sul momento, senza distrazioni.

Quello dei tamburi, che riporta ad antiche pratiche di sciamanesimo, si ritrova anche in Eleven Life , proposta da Eleven Experience, specializzato in avventure estreme personalizzate e in team building, presso la Deplar Farm, ex fattoria trasformata in un boutique hotel nella penisola di Troll, nel nord dell’Islanda: nel programma anche The Viking Sauna, che unisce il suono di percussioni, tecniche di respirazione, immersioni calde e gelide per stimolare il sistema immunitario e l’abilità alla resistenza.

Eleven Experience lancia il primo programma di wellness a Deplar Farm sulla Troll Peninsula in Islanda, ispirato alla cultura locale, tra cui The Viking Sauna, con i suoni di tamburi

Un’altra opzione di benessere che coniuga musica, energia e tecniche terapeutiche è offerta nelle Rock Spa degli Hard Rock Hotels a Davos , in Svizzera, e a Playa d’en Bossa, a Ibiza. Qui la musica è la protagonista nelle sedute rigeneranti di Rock Om® yoga, disponibili con kit completo e in video attraverso il servizio in camera, o dal vivo, a tutto volume, guidate dall’esperta yogi Marti Nikko e dal marito, il produttore musicale Dj Drez. Allenamento “Zeppelin” a ritmo di Vinyasa o “Zenith”, basato sulla meditazione? Chi desidera, prosegue alla spa con il primo menu di trattamenti musicentrici al mondo. Tra questi, “Rythm & Motion”, massaggio in cui le vibrazioni dei bassi si propagano attraverso il lettino, mentre il battito degli alti arriva da un altoparlante posizionato sopra, che invia impulsi energizzanti e rinvigorenti, mentre le manualità del terapista scivolano danzando sul corpo in una performance di tecniche, pressioni e, ovviamente, ritmo.

Rock Om® in alcune spa degli Hard Rock Hotels, come Davos e Tenerife, in cui la serenità dello yoga incontra le vibrazioni della musica. Programma di yoga on-demand ideato con il brand Manduka e il producer e yogi DJ Drez. Nuova Rock Spa® inaugurata a fine 2018 il cui concept benessere ruota intorno alla musica e alle sue vibrazioni. “Live hard purify harder” è il loro motto

Vibrazioni sonore anche alla Six Senses Spa al quinto piano del Renaissance Downtown Hotel a Dubai, che offre sei suite wellness ciascuna dedicata a un senso: nella So-Sound ci si rilassa su un lettino vibro acustico mentre le onde sonore, naturali e non invasive, provocano un movimento definito “effetto di risonanza” che agisce su tutte le fasce muscolari e sulle connessioni nervose, riequilibrando le tensioni. Uno strumento da acquistare anche a domicilio: un’azienda italiana, Diredi, ha ideato il lettino GA.IA . che sfrutta proprio gli effetti benefici delle vibrazioni a bassa frequenza .

So-Sound, Spa Suite nella spa Six Senses a Dubai, il primo a offrire suite tematiche per ogni tipologia sensoriale: al suo interno ci si rilassa con una sound therapy armonizzante, modificando le nostre onde sino a uno stato theta e delta

Risale invece al XII secolo l’utilizzo di singing bowls, o campane tibetane, che producendo suoni con precise combinazioni armoniche aiutano a ristabilire l’equilibrio e a trattare qualsiasi blocco energetico fisico, mentale o emozionale. Le più tradizionali ed esotiche si scoprono all’ Auriga Spa del resort Capella Ubud , nascosto nella foresta nel cuore di Bali, in particolare nel “Deep Sleep Therapy”, rituale corpo a base di oli essenziali e manualità mirate, che favorisce un sonno profondo.

Capella Ubud, nella foresta a Bali, propone rituali con Tibetan bowl sound healing

La più sofisticata versione di cristallo si trova, invece, al Lanesborough Club & Spa , nell’omonimo luxury hotel tra Kinghtsbridge e Mayfair, a Londra, in cui ogni singola cellula del corpo riceve un messaggio direttamente dalla vibrazione legata al suono. Corpo e mente ringraziano.

The Lanesborough Club & Spa, Londra. Il primo in Gran Bretagna a utilizzare le campane di cristallo di ILA nei suoi trattamenti olistici (Omega 432 crystal singing bowls and mantra music during treatments)

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti