PROSSIME METE

Vacanze: nel 2020 sale la febbre per Tokyo

Nel 2019 è stato invece il continente australe a registrare la maggiore crescita come destinazione per i turisti europei

di Biagio Simonetta


default onloading pic
(TCVB - Tokyo)

2' di lettura

Le abitudini di viaggio cambiano e le scelte dei cittadini europei hanno registrato un’inversione di tendenza fotografata dall'ultimo European Traveller Insights Report, con i dati delle agenzie di viaggi online del gruppo eDreams, Opodo, Go Voyages e Travellink. La ricerca, che ha analizzato le abitudini di prenotazione dei viaggiatori e le destinazioni più gettonate del 2019, ha visto un nuovo vincitore assoluto: l'Australia, con una crescita del 74% rispetto all'anno precedente.

Seguono mete come Albania (+41%), Indonesia (+33%) o Sud Africa (+31%). Il confronto con le destinazioni più in crescita dell'anno scorso sottolinea ancora più chiaramente questo trend: se nel 2018, infatti, la maggior parte dei viaggiatori sceglieva prevalentemente mete in Ue, quest'anno si impongono nella top ten numerosi Paesi extraeuropei.

Top 10 paesi per crescita nel numero di viaggiatori europei


Le scelte degli italiani
La passione per l'Australia si conferma anche tra i viaggiatori italiani. Sydney infatti si aggiudica il primo posto nella top 10 delle mete in ascesa del 2019, con un incremento dell'82% nel numero di viaggiatori rispetto al 2018. Anche per gli italiani, inoltre, è confermata la tendenza verso mete esotiche e naturalistiche: tra le prime dieci posizioni figurano Malè (Maldive), Recife (Brasile) e Reykjavik (Islanda). Chiudono la classifica altre due destinazioni lontane, come Antananarivo (Madagascar) e Melbourne, sempre in Australia.

Per quanto riguarda le abitudini di prenotazione, gli italiani sono quelli che a livello europeo prenotano più a ridosso della data di partenza per i piccoli break, con solo 32 giorni di anticipo su una media europea di 38 giorni. Per i viaggi di durata più lunga, invece, bloccano i voli circa 47 giorni prima, rispetto ai 51 della media continentale.

TOP 10 METE 2019 IN CRESCITA PER NUMERO DI PASSEGGERI ITALIANI

Variazione percentuale

Uno sguardo al 2020: sul podio sale Tokyo
Ma se il 2019 ha visto gli italiani privilegiare destinazioni lontane, nel 2020 secondo le stime di eDreams Odigeo gli abitanti del Bel Paese dovrebbero tornare a destinazioni più prossime ai confini nazionali: sul podio si prevede la presenza di Lisbona e Amsterdam, rispettivamente al primo e al terzo posto. Medaglia d'argento per Miami, una meta classica, per tutte le stagioni, per chi ama gli Stati Uniti.
A livello europeo, invece, a giudicare dalle prime prenotazioni per il 2020, eDreams Odigeo ha stilato una classifica delle mete che si prevede registreranno una crescita sostanziale. Al primo posto c'è Tokyo, grazie alle Olimpiadi che ospiterà nel 2020. L'impero del Sol Levante ha stimato, infatti, un flusso turistico per il prossimo anno intorno ai 40 milioni di visitatori. La passione per la capitale nipponica è anche italiana secondo i risultati dell'ultima indagine condotta dal Tokyo Metropolitan Government. Se il 67,4% degli intervistati afferma di essere “molto” soddisfatto della visita – seguito da un 27,7% di visitatori complessivamente soddisfatti – il 44,3% dichiara di voler tornare “assolutamente” a Tokyo (il 33,1% vorrebbe tornare, mentre il 13,9% potrebbe prendere in considerazione una seconda visita). Tra le zone più amate spicca Shibuya, che si attesta sul gradino più alto del podio in ben tre classifiche: quartiere più visitato, quartiere considerato più interessante prima della visita, quartiere più apprezzato dopo la visita.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...