ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLe nuove forniture

Vaccini, scorte scarse. Figliuolo: in arrivo ulteriori 2 milioni di dosi Pfizer

Le persone che hanno ricevuto almeno una dose sono oltre 47 milioni pari all’87,9% della popolazione over 12

di Nicola Barone

Roberto Speranza: "Per vaccini ai bambini fidarsi dei pediatri"

3' di lettura

La soglia di 100 milioni di dosi è oramai un dato acquisito. Il ritmo delle vaccinazioni è ripreso impetuosamente, con il traino delle terze dosi e una ripresa delle prime immunizzazioni ascrivibile in parte alla stretta sul green pass. In particolare le persone che hanno ricevuto almeno una dose sono oltre 47 milioni, pari all’87,9% della popolazione over 12.

Terze dosi in aumento

Al di là degli irriducibili, un po’ in tutta Italia si è registrato un incremento tra prime dosi e booster. Queste ultime dallo scorso 2 dicembre viaggiano ormai sopra le 400mila iniezioni al giorno, entro la fine di questa settimana è ipotizzabile che si raggiungerà la cifra dei dieci milioni di italiani “coperti”. Ma anche le prime dosi (quelle dei nuovi vaccinati) viaggiano tra le 30-40mila al giorno.

Loading...

Le scorte attuali

Una corsa a vaccinarsi che apre un possibile allarme scorte, visto che al momento nei frighi ci sono 5 milioni di dosi disponibili. Con i ritmi degli ultimi giorni sarebbero sufficienti per poco più di 10 giorni. Le scorte ridotte tra l’altro stanno rendendo difficile la “scelta” del vaccino perché chi rifiuta il siero, magari perché dopo la doppia dose Pfizer/BioNTech non vuole fare Moderna, rischia di dover aspettare anche un mese per prenotare un nuovo slot per vaccinarsi con l’antidoto preferito. Ma, in risposta alle preoccupazioni espresse da più parti, la struttura commissariale guidata dal generale Francesco Paolo Figliuolo fa sapere che le prossime settimane vedranno l’arrivo di ulteriori - in aggiunta a quelli già pianificati - 2 milioni di dosi di vaccini mRNA (tipo Pfizer/BioNtech). «Con l’attuale disponibilità di dosi si potranno vaccinare potenzialmente 25 milioni di persone, il che consentirà di mantenere il ritmo elevato che le Regioni/Province autonome stanno attualmente tenendo», anche in vista dell’inizio delle vaccinazioni in favore dei bambini.

Il commissario: raggiunto risultato straordinario

Nel periodo 1-8 dicembre sono state effettuate oltre 3,5 milioni di somministrazioni a livello nazionale, mezzo milione in più rispetto ai target minimi indicati dalla struttura commissariale, che ha permesso di superare in alcune giornate le 500mila somministrazioni al giorno. La campagna vaccinale ha raggiunto ieri la soglia simbolica dei 100 milioni di somministrazioni, «un risultato straordinario reso possibile dal grande lavoro di squadra, fatto da tutti i protagonisti in campo, le Regioni, le Provincie Autonome, la Protezione Civile, la Difesa, il mondo delle associazioni di volontariato. Un ringraziamento particolare va a medici, farmacisti, infermieri e operatori sociosanitari e 47,5 milioni di italiani che hanno aderito alla campagna», dice Figliuolo.

I target 1-12 dicembre

Somministrare 4,6 milioni di dosi da mercoledì 1 dicembre a domenica 12 è il numero minimo di inoculazioni giornaliere in tutta Italia auspicato in prima battuta dal commissario per l’emergenza in una circolare indirizzata alle Regioni sui valori target di riferimento della campagna vaccinale. Il picco quotidiano di inoculazioni era previsto lunedì e martedì 6 e 7 dicembre (target ampiamente raggiunto) e giovedì e venerdì 9 e 10 dicembre, con 450mila somministrazioni.

Le quantità già annunciate

Per gestire il successo dell’operazione la struttura commissariale aveva già annunciato in precedenza la fornitura entro la fine dell’anno (una parte già in Italia) di ulteriori 8,6 milioni di dosi (4 milioni di Pfizer/BioNTech e 4,6 milioni di Moderna). Cui aggiungere, qualora necessario, 2,5 milioni di dosi della riserva centralizzata.

Verso apertura all’età pediatrica

E nel frattempo era stata anche programmata la distribuzione nel mese di 1,5 milioni di dosi pediatriche di vaccino Pfizer-BioNTech. Una prima tranche che sarà poi integrata a gennaio e saranno rese disponibili a partire dal 15 dicembre, in modo che tutte le strutture vaccinali di Regioni e Province autonome, possano procedere alla vaccinazione dei bambini a partire dal giorno 16 dicembre.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti