Emergenza Covid

Vaccini, balzo della Toscana: quasi raggiunto il 90% con almeno una dose

Ma a livello nazionale per arrivare al target di 90% di over 12 immunizzati servono 48,6 milioni di persone vaccinate: mancano ancora due milioni di prime dosi

di Andrea Gagliardi

Aggiornato il 29 ottobre 2021, ore 18:33

I dati dei vaccinati al 28 ottobre 2021

2' di lettura

L’obiettivo del 90% di vaccinati (over 12) indicato dal generale Figliuolo resta a portata di mano, ma si è allontanato. A causa del calo delle prime dosi, in flessione poco sopra le 20mila somministrazioni nei primi giorni di questa settimana. Per arrivare al 90% di over 12 immunizzati servono 48,6 milioni di persone vaccinate. Siamo a quota 46,6 milioni di persone con almeno una dose (86,3%). Sono necessari altri due milioni di prime dosi. Al ritmo attuale servirebbero circa tre mesi. Significa target raggiungibile agli inizi di febbraio 2022.

Toscana regione più vicina al 90% di vaccinati con una dose

Ma ci sono regioni già vicine al traguardo del 90% di vaccinati (sempre over 12) almeno con una dose (il calcolo è: prime dosi + monodose + soggetti con pregressa infezione da Covid-19 che concludono il ciclo vaccinale con un'unica dose). In testa c’è la Toscana, protagonista in queste ultime settimane di un rush che l’ha portata in cima alla classifica. La regione svetta infatti con l’89,8% di persone immunizzate con almeno una dose. Seguono la Puglia (89,2%), il Lazio (89,1%), l’Emilia Romagna (88,9%), la provincia di Trento e il Molise (88,6%), la Lombardia (88,2%). Ma è anche vero che le regioni in fondo alla classifica sono ancora molto lontane dal traguardo: la Sicilia è al 79,5% e la Calabria all’80,5 per cento.

Loading...

Verso l’estensione del green pass

Non a caso, per portare il totale degli immunizzati con due dosi al nuovo target di sicurezza indicato dal commissario Figliuolo il governo sta studiando l’ipotesi di allungare l'obbligo di green pass nei ristoranti, allo stadio, sui treni e anche sui luoghi di lavoro almeno fino alla prima metà del 2022. Una misura che servirebbe anche a difendere meglio gli italiani da un possibile recrudescenza invernale del Covid, visto che contagi e ricoveri sono già in leggera risalita. Ma anche per provare a spingere la campagna per le terze dosi del vaccino ora aperto a sanitari, over 80 e da poco anche agli over 60.

Terze dosi ancora al ralenti

Le terze dosi finora procedono ancora troppo lentamente. E invece sono cruciali per proteggere meglio, soprattutto le categorie più a rischio, in vista di un calo dell'efficacia dei vaccini che inizia dopo 6 mesi. Dopo oltre un mese dal suo avvio sono state somministrate poco più di un milione di terze dosi per una prima platea - sanitaria, over 80 e Rsa - che ne conta almeno 4 milioni.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti