premi

Vaccini, contro le fake news, #PerchéSì premia la comunicazione scientifica

<br/>Per il primo hackathon italiano sulla comunicazione dei vaccini è stato premiato il progetto video e social “Challenge in a Tok”. Per il contest il linguaggio universale dello sport di Ats Milano Città Metropolitana e il buon esempio degli operatori sanitari dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari

di Francesca Cerati


default onloading pic

2' di lettura

Una challenge lanciata su Tik Tok, il nuovo social emergente tra i giovani, il linguaggio “universale” dello sport , ma anche una campagna diretta agli operatori sanitari. Questi i vincitori del progetto progetto #PerchéSì, il contest dedicato alla comunicazione sui vaccini ideato da Sanofi Pasteur giunto alla seconda edizione.

I vincitori sono stati scelti tra 54 progetti, 31 per la categoria “ASL e distretti sociosanitari” e 23 per la categoria “Università, Società Scientifiche, Ospedali, Associazioni e Fondazioni”. Una giuria di esperti ha selezionato i 10 finalisti che hanno concorso per il primo premio e partecipato all'hackathon di co-creazione per immaginare e sviluppare insieme a una trentina di giovani creativi e comunicatori la migliore campagna per comunicare il valore della vaccinazione.

Qui Milano: il valore dei vaccini… va in rete

ATS Milano Città Metropolitana, che ha usato il linguaggio universale dello sport per raccontare il valore della vaccinazione. Nella seconda è stato premiato invece “Operatori sanitari in campo per la vaccinazione”, dell' Università di Sassari, una campagna dedicata agli operatori chiamati a dare il buon esempio.

Qui Sassari: operatori sanitari in campo per la vaccinazione

Dai partecipant all'hackaton, divisi in dieci gruppi, sono stati invece elaborati progetti orientati ai nuovi mezzi di comunicazione, e a trionfare è stato quello che prevede una campagna sul social Tik Tok.

«Le aziende devono comunicare sui vaccini, ma devono soprattutto mettersi all'ascolto, facendo parlare e dialogare le società scientifiche con i giovani comunicatori di domani. Per trovare forme di comunicazione più efficaci e in linea con le nuove modalità del digitale» ha commentato il general manager di Sanofi Pasteur Mario Merlo.

Al primo classificato per ognuna delle due categorie del contest sarà offerta la partecipazione a un master intensivo in comunicazione digitale, promosso da Tree presso il Centro Copernico di Milano. Mentre i giovani vincitori dell'hackathon si aggiudicheranno un viaggio-studio organizzato dall'Institute of Interaction Design di Copenaghen.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...