Coronavirus

Vaccini, Novavax non decolla: in una settimana solo 10mila dosi

Il preparato a base proteica non spinge le prime dosi, calate in una settimana del 16,9%

di Riccardo Ferrazza

I dati dei vaccinati all’8 marzo 2022

2' di lettura

Un milione e 23mila dosi consegnate, 10.669 somministrazioni. Sono i numeri a poco più di una settimana dall’esordio di Novavax ((28 febbraio), il vaccino a base proteica che dovrebbe convincere gli scettici della tecnologia a Rna messaggero (Pfizer e Moderna) a immunizzarsi contro il Covid-19.

Vaccino, le dosi giornaliere somministrate in Italia

Il numero di dosi somministrate che vengono comunicate quotidianamente sulla base delle segnalazioni delle regioni. Il numero di vaccinati sull'ultimo giorno potrebbe essere parziale, viene aggiornato più volte durante la giornata

Loading...

Una partenza lenta che ha portato finora a consumare appena l’1% delle scorte disponibili con una media di 1.333 iniezioni quotidiane, secondo quanto emerge dai dati di Lab24. Un bilancio è prematuro ma si può già osservare che il quarto vaccino a essere autorizzato non ha avuto l’effetto di trainare le prime dosi, scese negli ultimi sette giorni a 34.083 somministrazioni (-16,9% rispetto alla settimana precedente).

Loading...

Una platea di 2,7 milioni di persone

La platea potenziale di Novavax è composta da 2,793 milioni di persone sopra i 18 anni (fascia d’età a cui è rivolto il preparato) che non hanno ancora ricevuto nessuna dose di vaccino dopo oltre 400 giorni dall’inizio della campagna anti-Covid (27 dicembre 2020). Il numero si evince dal report del Governo aggiornato al 4 marzo.

Senza vaccino ancora 1,248 milioni di no vax

Nonostante l’obbligo vaccinale introdotto dall’esecutivo di Mario Draghi per le persone con più di 50 anni e la richiesta di green pass rafforzato (la certificazione verde Covid-19 che si ottiene solo per vaccinazione o guarigione e non include un test antigenico rapido o molecolare) per poter accedere al luogo di lavoro - misura che rimarrà in vigore fino al 15 giugno, ben oltre la scadenza dello stato di emergenza fissato al 31 marzo - ci sono ancora 1,248 milioni di over 50 privi di protezione contro il Covid. In una settimana il loro numero è sceso di 34.685 unità. L’adesione degli scettici alla campagna vaccinale in questa fascia d’età è andata scemando: nella prima settimana di gennaio le prime dosi registrate in questa categoria erano state cinque volte superiori (167mila).

Sileri: Novavax non ha spinto le prime dosi

«Il numero di prime vaccinazioni - commenta il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri - è calato significativamente e anche l’arrivo del vaccino Novavax non ha incrementato in maniera significativa il numero delle prime dosi. Non ho mai creduto che questo vaccino potesse essere una soluzione per gli indecisi, se non poche persone: la verità è che chi non si è vaccinato fino ad oggi difficilmente può essere convinto ora, il che è un dispiacere perché il virus continuerà a circolare e i rischi esistono sempre se lo si contrae».

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Appuntamento mensile con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti