Emergenza coronavirus

Vaccini, terze dosi: Italia a due velocità. Lazio e Puglia in testa, Sicilia ultima

Sull’isola a ricevere il booster solo il 43,8% della platea, dieci punti al di sotto della media nazionale

I dati dei vaccinati al 21 gennaio 2022

2' di lettura

Anche il cosiddetto “booster”, cioè la terza dose del vaccino anti-Covid, replica lo schema della campagna avviatia nel dicembre 2020: una differenze nella velocità di sommostrazione delle dosi tra Regioni. Così se a guidare la classifica sono il Lazio e la Puglia, in fondo alla graduatoria i ritrva ancora la Sicilia, l’isola che finora ha viaggiato a un tasso di immuninizzaizone costantemente al di sotto della media.

Vaccino, le dosi giornaliere somministrate in Italia

Il numero di dosi somministrate che vengono comunicate quotidianamente sulla base delle segnalazioni delle regioni. Il numero di vaccinati sull'ultimo giorno potrebbe essere parziale, viene aggiornato più volte durante la giornata

Loading...

La media nazionale del booster: 54,1%

Secondo i dati disponibili su Lab24, in Italia il 54,1% della platea vaccinabile ha ricevuto la terza dose. La percentuale più alta è tra gli ultra80enni (79,9%) e scende via via tra le classi d’età più giovani fino al 16% nella fascia 12-19 anni.

Loading...

La classifica delle Regioni: Lazio primo

Se si va a vedere la situazione delle Regioni, si nota che la terza dose è più diffusa nel Lazio: qui il 59,3% della platea ha ricevuto il booster. «A fine mese arriveremo al 70%» ha annunciato Alessio D’Amato, assessore alla Salute della Regione Lazio. Molto simile la percentuale registrata in Puglia (59%). Lazio e Puglia sono anche le Regioni con il più alto tasso di completamente vaccinati (rispettivamente 91,2% e 90,4% conla Toscana nel mezzo a 90,7%). In numeri assoluti è la Lombardia ad avere somminstrato il maggiore numero di terze dosi: finora 5,2 milioni.

La Sicilia in ultima posizione

Sull’isola la campagna di vaccinazione procede a ritmi più lenti: meno della metà dei siciliani vaccinabili ha ricevuto la terza dose. Il 43,8% è il livello più basso tra le Regioni: un primato negativo che la Sicilia ha nelle classi d’età più avanzate (tra gli over 80 e i 50enni). La Regione autonoma è anche quella in cui più diffuso è l’atteggiamento no vax: il 18,1% non ha mai ricevuto una dose. La media nazionale è del 13,8%. In Puglia la voce si ferma al 10,5%.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti